Quantcast
mercoledì 8 dicembre - Aggiornato alle 10:59

Piediluco, parte il restyling del centro remiero: nuovi pontili e ‘villaggio commerciale’

Canottaggio a Piediluco

Al centro remiero di Piediluco sono finalmente arrivati i nuovi pontili: due andranno a supportare le attività sportive mentre un terzo, all’esterno dell’impianto, verrà destinato ad uso civile.

I lavori Il costo dei lavori, finanziato attraverso la convenzione provincia-EOn, ammonta a 100 mila euro. La realizzazione spetta al comune di Terni che conta di concludere il tutto in largo anticipo sul prossimo memorial D’Aloja (11-13 aprile).

Progetto L’opera si inserisce nel piano di miglioramento del centro remiero di Piediluco voluto dalla federazione italiana canottaggio e dalle istituzioni locali. L’ultimo incontro del gruppo di lavoro si è svolto lo scorso 28 febbraio a Terni, alla presenza del sindaco Leopoldo Di Girolamo e del vicepresidente della Fic Marcello Scifoni. La riunione è servita a definire un piano di interventi sulle principali criticità del centro remiero.

Fondi La speranza del team di lavoro nato per dare nuova linfa al movimento sportivo e turistico di Piediluco, è di non dover attendere troppo per poter accedere alle risorse – un milione di euro in totale – che la Regione ha chiesto al Governo nell’ambito dei fondi di sviluppo nazionale.

Appuntamenti A breve verranno affrontate anche le tematiche relative all’organizzazione degli eventi di canottaggio internazionali (memorial D’Aloja) e nazionali (1° e 2° meeting nazionale del 5-6 aprile e regata di alta qualificazione del 10-11 maggio), nonché il Master nazionale (5 agosto). Manifestazioni che vedranno anche la presenza di un ‘villaggio commerciale’ aperto ai produttori locali, in accordo con la Camera di commercio e il Ditt.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.