lunedì 13 luglio - Aggiornato alle 10:35

Perugia, estetisti e parrucchieri potranno affittare spazi e attrezzature a giovani professionisti

La proposta è stata approvata mercoledì dalla giunta comunale: i proprietari abbattono i costi e i ragazzi possono iniziare a intraprendere il loro percorso

Una parrucchiera

Acconciatori ed estetisti a Perugia potranno affittare spazi a giovani professionisti magari senza le risorse necessarie per aprire una propria attività. La novità è contenuta in una delibera approvata mercoledì dalla giunta comunale e questo coworking nel settore bellezza e benessere rappresenta, secondo l’assessore al Commercio Clara Pastorelli, una «importante novità» già ampiamente diffusa in paesi come Usa e Gran Bretagna. In particolare il cosiddetto «affitto di poltrona» è rivolto agli acconciatori mentre quello di cabina agli estetisti, e consente al titolare di affittare anche le attrezzature.

Come funziona I giovani interessati dovranno essere già in possesso dell’abilitazione per svolgere in forma autonoma il mestiere. Per avviare l’attività bisognerà presentare solo la Scia, cioè la Segnalazione certificata di inizio attività, in cui andranno indicati dati come le generalità del concedente e dell’affittuario, l’indicazione del locale e degli specifici spazi in cui l’affittuario opererà e le dichiarazioni sul possesso di tutti i requisiti richiesti. Secondo il Comune questa proposta va incontro ai giovani che non possono permettersi di mettersi in proprio, aiuta i proprietari a ridurre i costi di gestione e contrasta due fenomeni come l’abusivismo e il lavoro nero.

I commenti sono chiusi.