Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 19 gennaio - Aggiornato alle 20:34

Perugia, all’ex scalo merci il polo di grafica avanzata dell’Its: «Fontivegge sarà un campus»

Lo stabile sarà recuperato coi fondi del bando periferie e l’istituto creerà nel quartiere un altro centro didattico complementare

Rendering scalo merci

di C.F.

C’è l’intesa tra Comune di Perugia e Its Umbria per trasformare l’ex scalo merci di Fontivegge in un polo di grafica avanzata. A firmare il patto, che prevede la concessione dell’immobile a titolo gratuito per nove anni a decorrere dalla ristrutturazione, sono stati il sindaco Andrea Romizi e il presidente dell’istituto Giuseppe Cioffi, che ha voluto sottolineare come, sempre a Fontivegge, «Its stia progettando la realizzazione di un ulteriore centro didattico e laboratoriale complementare a quello dell’ex scalo merci e con il quale si andrà a realizzare un vero e proprio campus studentesco Its». I fondi per il recupero dello stabile li ha reperiti il Comune attraverso il bando Periferie finanziato dal Consiglio dei ministri, proponendo per lo stabile la destinazione a Centro di arti grafiche avanzate.

©Fabrizio Troccoli

Perugia, all’ex scalo merci il polo di grafica avanzata dell’Its L’istituto è un’accademia politecnica post diploma gratuita della Regione Umbria e del ministero dell’Istruzione, si rivolge essenzialmente a giovani diplomati, offrendo una serie di percorsi di specializzazione in vista dell’ingresso nel mondo del lavoro, e all’ex scalo merci di Fontivegge conta di insediare un laboratorio sulle tecnologie digitali sulla scorta delle migliori esperienze a livello europeo e nazionale. Qui saranno ospitate le attività didattiche, teoriche e applicative dei percorsi curriculari Its di livello terziario, con particolare riguardo all’ambito dell’information and communications technology (Ict) e della grafica digitale avanzata. Nel patto firmato da Romizi e Cioffi si legge anche che la collaborazione è «finalizzata a valorizzare e a implementare la rete istruzione, formazione, orientamento e inserimento lavorativo nel territorio comunale di Perugia», motivo per cui gli spazi saranno a disposizione per «l’orientamento alle professioni tecniche rivolto a giovani e adulti, anche in collaborazione con i servizi di accompagnamento al lavoro del Comune e ospiteranno un fab-lab per il digitale e la grafica aperto in orario post scolastico».

«Fontivegge sarà un campus» All’ex scalo merci di Fontivegge il progetto prevede anche iniziative coordinate da Digipass+Hub del Comune, con una postazione di servizio gratuito di telepresenza per fruire di servizi comunali, e la realizzazione di eventi. «Con l’accordo di collaborazione non si incontrano due bisogni, ma due ambizioni forti per dare risposte a un quartiere, ai nostri giovani e alle nostre imprese che necessitano di nuove competenze» ha detto Romizi, sostenendo che «il 2022 sarà un anno spartiacque: numerosi progetti per Fontivegge sono completati, come nel caso del parco Vittime delle Foibe, ma quest’anno partono altri progetti particolarmente rilevanti, relativi non solo all’ex scalo merci, ma anche al fronte della stazione e al vicino parcheggi». A sostenere che con la firma del patto tra Comune di Perugia e Its «si concretizza la volontà di coniugare la sfida della rigenerazione urbana con quella delle competenze nella location ideale di Fotivegge il cui ruolo – ha detto è già stato profondamente rinnovato, anche grazie ai fondi di agenda urbana e del piano periferie».

I commenti sono chiusi.