giovedì 20 giugno - Aggiornato alle 15:24

Ospedale di Perugia, dalla Toscana i nuovi direttori sanitario e amministrativo

Il genovese Luca Lavazza e il campano Matteo Sammartino prenderanno servizio da lunedì prossimo: ecco chi sono

Il commissario straordinario Antonio Onnis

Vengono dalla Toscana vista l’«indisponibilità dell’elenco della Regione Umbria dei soggetti idonei alla nomina» i nuovi direttori sanitario e amministrativo dell’Azienda ospedaliera di Perugia, rimasta senza per le conseguenze dell’inchiesta della procura che ne ha decapitato i vertici. Si tratta del genovese Luca Lavazza e del salernitano Matteo Sammartino. Li ha nominati con delibera del 7 maggio il commissario straordinario Antonio Onnis, che li presenterà nel corso di una conferenza stampa, prevista per giovedì alle ore 16, presso l’aula Levi -Montalcini del Creo alla quale interverrà anche l’assessore alla Salute della Regione Umbria Antonio Bartolini. I due professionisti, che saranno operativi a partire da lunedì 13, firmeranno contratti a tempo determinato con la stessa durata dell’incarico del commissario Onnis.

Chi sono Il nuovo direttore sanitario è Luca Lavazza, genovese di 56 anni, iscritto nell’elenco dei soggetti idonei della Regione Toscana. Dal 1 settembre dello scorso anno riveste l’incarico di titolare dell’Unità operativa complessa presso la direzione medica di presidio dell’ospedale di Lucca e dell’Osdpedale di Barga e Castelnuovo nell’ambito della Usl Toscana nord ovest. In precedenza è stato direttore generale della stessa Asl. È stato anche – dal 2015 al 2018 – direttore sanitario dell’azienda ospedaliero-universitaria di Careggi, a Firenze. Il nuovo direttore amministrativo è, invece, Matteo Sammartino, nato a Salerno 54 anni fa. Anche lui è iscritto nell’elenco dei soggetti idonei della Regione Toscana. Dal 19 febbraio è direttore dell’Unità operativa controlli interni integrali dell’azienda ospedaliera- universitaria di Careggi (nella stessa azienda era stato direttore amministrativo tra il 2009 e il 2014 e direttore del Personale tra 2014 e 2015). Il penultimo incarico è stato di dirigente del settore Politiche del personale del Servizio sanitario regionale della Regione Toscana.

I commenti sono chiusi.