martedì 31 marzo - Aggiornato alle 14:20

Ospedale di Foligno, Calabrò nominato primario della Medicina d’urgenza

Professionista 48enne al vertice per i prossimi cinque anni, dg Fiaschini: «Giovane e valido»

Giuseppe Calabrò, 48 anni, è il nuovo primario della Medicina d’urgenza dell’ospedale di Foligno. Firmata la delibera con cui il direttore generale della Usl 2, Imolo Fiaschini, ha nominato per i prossimi cinque anni il dottor Calabrò a capo dell’Unità operativa, che ha già guidato dal 2011 al 2016, mentre sempre al San Giovanni Battista ha lavorato al Pronto soccorso fino al 2006, quando poi è stato trasferito alla Medicina generale dell’ospedale di Orvieto, prima di tornare a Foligno.

Calabrò primario della Medicina d’urgenza Calabrò, 48 anni, è coautore di protocolli e linee guida aziendali per la definizione dei percorsi clinici ed organizzativi tra Pronto soccorso, Osservazione breve intensiva, Medicina d’urgenza e i reparti ospedalieri, vanta un’ampia casistica di pazienti trattati in PS-OBI e Medicina d’urgenza. Docente nel programma di aggiornamento e formazione rivolto al personale medico ed infermieristico del dipartimento di emergenza e docente presso la facoltà di infermieristica dell’Università di Perugia, sede di Foligno, nella disciplina di Medicina d’Urgenza, è stato relatore ed organizzatore di congressi medico scientifici sul tema dell’emergenza urgenza, oltre che coautore di pubblicazioni su riviste nazionali. Il dg Fiaschini ha voluto incontrare giovedì mattina il nuovo primario: «Anche in questo caso abbiamo scelto un giovane e valido professionista che conosce molto bene la realtà ospedaliera folignate. Puntiamo sulla professionalità, sulla conoscenza del territorio e sull’entusiasmo per permettere un’ulteriore crescita della struttura ospedaliera ed offrire servizi di qualità ai nostri utenti».

I commenti sono chiusi.