domenica 15 dicembre - Aggiornato alle 17:48

Ospedale di Terni, Di Martino e Giovannini nominati al vertice. A Narni migliorate le sale operatorie

Commissario del Santa Maria Pescini forma la squadra, ecco direttore amministrativo e sanitario

Attingendo agli elenchi regionali ritenuti validi ed efficaci dalla giunta regionale lo scorso 30 luglio, alla vigilia del Ferragosto il commissario straordinario dell’azienda ospedaliera Santa Maria di Terni Lorenzo Pescini ha nominato i direttori che lo affiancheranno durante il suo mandato: sono Gerardo Di Martino l’amministrativo e Gianni Giovannini il sanitario. I due incarichi si intendono attivi dal 26 agosto e per tutta la durata dell’incarico conferito al commissario stesso.

Ospedale Terni Lorenzo Pescini motiva così la scelta dei due nuovi collaboratori in direzione, avvenuta dopo aver incontrato numerosi professionisti presenti negli elenchi regionali: «Già direttore sanitario e generale dell’ospedale di Terni negli anni dal 2003 al 2012 e poi dirigente presso l’assessorato alla sanità della Regione Umbria, il dottor Gianni Giovannini è un profondo conoscitore della sanità e del tessuto sociale della regione e in particolare della realtà ternana, requisiti che garantiscono quella operatività immediata che è necessaria per lavorare fin da subito in modo proficuo sugli obiettivi prioritari del mio mandato, a partire dalle liste di attesa e dall’integrazione con il territorio. Il dottor Gerardo Di Martino, invece, ha maturato una grande esperienza amministrativa in ambito sanitario in varie regioni ed ha specifiche competenze in tema di organizzazione, programmazione, controllo e automazione dei processi aziendali. Grazie a tali competenze sono certo che potrà dare una consistente accelerazione nel percorso di ammodernamento permettendo, tra l’altro, un rapido completamento organizzativo della nostra azienda ospedaliera».

Narni Altra novità in ambito sanitario è quella che riguarda l’ospedale di Narni. L’Usl Umbria 2 ha comunicato che proprio dal 14 agosto, sono tornate pienamente operative le sale operatorie di quel nosocomio. L’attività era stata ridotta a seguito di interventi di manutenzione straordinaria che hanno principalmente riguardato l’impiantistica e l’illuminazione, migliorando le condizioni complessive dei locali. Ancora persistono interventi di rifacimento della pavimentazione agli ingressi che termineranno entro i primi giorni di settembre, per i quali la Direzione si scusa per gli eventuali disagi arrecati agli utenti e pazienti. Tali interventi rientrano nel quadro più generale di miglioramento della struttura anche in vista delle modifiche organizzative ed implementazioni funzionali all’attuazione degli accordi tra azienda sanitaria e azienda ospedaliera di Terni.

I commenti sono chiusi.