mercoledì 8 luglio - Aggiornato alle 07:42

Mozione omofoba, Arci Umbria: «Non rispecchia i valori umbri ed europei»

Una marcia della pace

Arci regionale prende posizione contro la mozione “in difesa della famiglia naturale” approvata dal Consiglio comunale di Assisi.

La nota «I contenuti dell’atto – si legge in una nota dell’associazione – devono essere respinti in blocco essendo palesemente omofobi e discriminatori e sono assolutamente incompatibili con i principi di tolleranza e di civiltà propri della città di Assisi e della regione Umbria. In vista del passaggio cruciale della scelta della Capitale della cultura europea 2019, dove Assisi insieme a Perugia è tra le candidate finaliste, siamo a chiedere il ritiro di un documento che si pone palesemente in contrasto con i diritti civili e con i valori fondanti dell’Unione europea. L’idea di famiglia che ci piace è basata sul rispetto e l’affettività e non su una presunta normalità o naturalità superata dalla storia».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.