sabato 20 ottobre - Aggiornato alle 08:22

Minimetrò, oltre 10 mila persone al giorno nel 2013. Ecco il piano triennale della società

Nel 2013 viaggeranno sulle carrozze d'argento del Minimetrò oltre diecimila passeggeri al giorno, 1.200 in più rispetto a quelli previsti nel 2011. Le previsioni sono riportate nero su bianco sul nuovo Piano finanziario 2011-2013 della Minimetrò Spa approvato in questi giorni dagli uffici tecnici di Palazzo dei Priori

Oltre 10 mila i passeggeri al giorno previsti nel 2013 (Foto F.Troccoli)

di Daniele Bovi

Nel 2013 viaggeranno sulle carrozze d’argento del Minimetrò oltre diecimila passeggeri al giorno, 1.200 in più rispetto a quelli previsti nel 2011. Le previsioni sono riportate nero su bianco sul nuovo Piano finanziario 2011-2013 della Minimetrò Spa approvato in questi giorni dagli uffici tecnici di Palazzo dei Priori. Documento che fa un’analisi approfondita dei ricavi, dei costi e degli obiettivi dell’opera che ha segnato la storia urbanistica del capoluogo.

Passeggeri in aumento Secondo le stime fornite dal Comune alla società, fino all’agosto del 2011 al giorno sono transitate 8.555 persone per un totale di 2,9 milioni di passeggeri all’anno e 2,8 milioni di euro di ricavi. Il ticket anti-furbi, introdotto per evitare che i passeggeri si scambiassero i biglietti all’uscita delle stazioni, vale qualcosa come 121 mila euro, mentre la «regolamentazione della sosta» a Case Bruciate e piazzale della Cupa è stimata in 130 mila euro di ulteriori introiti. Risultato, il 2011 si dovrebbe chiudere con 8.926 passeggeri al giorno e ricavi oltre i tre milioni.

Oltre 10 mila passeggeri nel 2013 Il numero di passeggeri sale a 9.723 nel 2012. Centoventiduemila in più la società conta di trasportarli grazie alla passerella in fase di realizzazione a Case Bruciate (35 mila) e alla «contrazione della rete bus» (87 mila). Tra gennaio e maggio poi il biglietto anti-furbi dovrebbe garantire risorse in più per 86 mila euro. In totale così sulle carrozze comunali dovrebbero viaggiare 3,4 milioni di persone all’anno con un ricavo di 3,4 milioni di euro. Come detto è nel 2013 che il Comune prevede lo sfondamento della soglia psicologica dei 10 mila passeggeri al giorno. Per la precisione 10.199, 3,5 milioni all’anno. Rispetto al 2012 diecimila persone in più arriveranno grazie ad interventi di miglioramento delle stazioni di Fontivegge, Madonna Alta e via Cortonese. Numeri che consentirebbero alla società di incassare dai biglietti 3,6 milioni di euro.

Il ruolo del Comune La vendita dei ticket non è però l’unica fonte di ricavo della società. Alla Minimetrò Spa infatti ogni anno il Comune garantisce una somma ad integrazione della struttura tariffaria adottata. Cifra fissata per il triennio 2011, 2012 e 2013 a 8,15 milioni di euro, in discesa di un milione rispetto al triennio passato. Decisamente residuali invece gli introiti che arrivano dall’affitto degli spazi pubblicitari, in discesa dai 53 mila euro previsti nel 2011 ai 40 mila del 2013.

I costi Depurati i costi dagli ammortamenti (1,5 milioni) e dalla gestione finanziaria (due milioni), l’infrastruttura assorbe circa 7,5 milioni perlopiù (4,5) composti dalle spese per i servizi di gestione e manutenzione eseguiti in outsourcing. Corrente e gasolio per il gruppo elettrogeno valgono poi circa 600 mila euro ogni anno mentre cresceranno nel triennio (da 516 mila euro a 581 mila) i costi per il personale. Tutte queste cifre servono a disegnare, nel corso del triennio, un miglioramento del cosiddetto «indice di efficienza» della struttura, che altro non è che il rapporto tra costi e ricavi. Percentuale che sale dal 53,6% del 2011 al 60% del 2013, quasi il doppio della media di settore nazionale, senza dimenticare però il sostanziale apporto (8 milioni su 11 complessivi di ricavi) garantito dal Comune.

Una replica a “Minimetrò, oltre 10 mila persone al giorno nel 2013. Ecco il piano triennale della società”

  1. Luca ha detto:

    Sono tutte previsioni…
    Speriamo che si avverino, altrimenti il resto ce lo devono mettere i perugini con le tasse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.