martedì 23 ottobre - Aggiornato alle 00:49

Dopo l’impresa di Capo Nord i piloti dell’Ape Car arrivano in Umbria per fare beneficenza

Si fermeranno a Perugia e a Norcia colpita dal terremoto. Viaggeranno da Venezia a una media di 30 chilometri orari

Dopo l’impresa di Capo Nord il gruppo di volontari di Solidape si prepara ad affrontare un’altra avventura: quattromila chilometri a bordo dell’Ape Car in giro per l’Italia. I dieci viaggiatori partiranno dalla provincia di Venezia l’8 settembre e alla velocità media di 30 chilometri orari raggiungeranno anche l’Umbria e più in particolare Perugia e Norcia, città duramente colpita dal terremoto, dove la carovana consegnerà il denaro raccolto per aiutare un’azienda agricola vittima del sisma. Quella umbra sarà la seconda di 15 tappe. Anche stavolta, c’è da scommetterci, gli ‘apisti’ partiranno armati di smartphones e telecamere per scattarsi selfie e registrare video. Al termine del viaggio del 2016 – ottomila chilometri in 24 giorni – venne realizzato il reportage ‘ApeNord’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.