Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 6 ottobre - Aggiornato alle 19:15

L’abbraccio di Jova a Damiano e Sara, i ragazzi terremotati diventati genitori durante la pandemia

La coppia di nursini dopo sei anni difficilissimi protagonista del concertone di venerdì al Lido di Fermo

Damiano Terenzi e Sara Di Bernardini con Jovanotti

Due umbri vincono il concorso Storie Belle di Radio Italia e incontrano Jovanotti durante il Jova Beach Party di venerdì al Lido di Fermo. Si tratta di Damiano Terenzi e Sara Di Bernardini, entrambi nursini, lei 33 anni, lui 31, fidanzati da 11 anni e andati a vivere insieme poco prima del terremoto del 2016, che ha reso inagibile la loro casa. E sono state probabilmente le difficoltà attraversate da questa giovane coppia, che nel 2020 ha anche vissuto la gioia della nascita della primogenita, naturalmente con loro al Jova Beach Party, ma anche la forza di chi non si ferma davanti a due pesantissime emergenze vissute in sei anni, prima il terremoto e poi il Covid, a convincere lo staff di Radio Italia che questi due ragazzi nursini rappresentano davvero una delle Storie Belle cui dare spazio al Jova Beach Party.

La loro avventura al Lido di Fermo e l’iniziativa di Sara che l’ha innescata sono raccontate dal quotidiano La Nazione a cui la mamma 33enne, dipendente comunale, ha spiegato come, dopo aver acquistato tre biglietti per il concertone, ha anche deciso di inviare un messaggio whatsapp a Radio Italia. Nel testo ha spiegato come il terremoto del 30 ottobre 2016 ha costretto lei e Damiano, titolare di un’azienda agricola, a lasciare la casa in cui da poco avevano deciso di andare a vivere e iniziare il calvario che è lo stesso di tutti i residente del Centro Italia terremoto con abitazioni inagibili. L’emergenza sisma, però, non ha spazzato via il desiderio di diventare genitori, con Sara che ha però spiegato a Radio Italia di aver vissuto la gravidanza in pieno lockdown e di aver messo al mondo la figlia assistita soltanto dal personale medico, perché in quei mesi ai papà non era consentito entrare nelle sale parto né nei reparti di Ostetricia e Ginecologia. Una vita travagliata, ma che non ha scalfito la voglia di vivere di questa coppia, che al cantante venerdì pomeriggio ha anche annunciato la volontà di sposarsi, incassando quella che La Nazione chiama “la benedizione” di Jovanotti.

I commenti sono chiusi.