Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 4 luglio - Aggiornato alle 17:03

La fascia olivata Assisi-Spoleto si candida per la campagna del Fai «I luoghi del cuore»

Iniziativa presentata sabato a Foligno: un paesaggio che si estende per 40 km e che viene considerato un vero e proprio unicum

olivi a trevi panorama
Trevi, uno scorcio della fascia olivata

«Il Sentiero degli ulivi – La fascia olivata Assisi-Spoleto» si candida per la campagna nazionale del Fai «I luoghi del cuore» 2022. Alla presentazione, a Foligno, sono intervenuti, tra gli altri, gli amministratori delle città interessate (Assisi, Spello, Foligno, Trevi, Campello sul Clitunno, Spello), i rappresentanti delle società di categoria e delle associazioni culturali, produttori olivicoli e imprenditori. Il Fai era rappresentato da Maurizio Tozzi della delegazione Foligno-Spoleto.

La presentazione Nel corso dell’incontro – spiega il Comune di Foligno – è stato ricordato che il progetto «I luoghi del Cuore» è considerato il più importante a livello italiano per la sensibilizzazione sul valore del patrimonio, grazie al quale tutti i cittadini possono segnalare al Fai, attraverso un censimento biennale, i luoghi da non dimenticare. È stato evidenziato come tale opportunità rivesta importanza strategica per la promozione del territorio, in particolare per quella parte di esso connotata da pregio paesaggistico e naturistico, inserita nel contesto ambientale «olivato» riconosciuto già paesaggio rurale e storico dal Mipaf, nonché sito Giahs dalla Fao.

Un unicum Nel corso dell’incontro di presentazione ufficiale della candidatura, è stato posto l’accento sul fatto che l’Umbria «è il Cuore verde d’Italia e il paesaggio olivato rappresenta grandissima parte di questo cuore verde, che è una delle principali aree olivicole dell’Umbria facendo da cornice al ricco patrimonio storico e artistico, da preservare e promuovere al meglio. Il paesaggio della fascia olivata che si estende per 40 chilometri ed è considerato un vero e proprio unicum che caratterizza questo territorio a livello mondiale.

I commenti sono chiusi.