Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 25 ottobre - Aggiornato alle 11:52

Istituti circolo San Giovanni Terni, arte e riqualificazione: nuovi murales colorano le scuole

Restyling delle facciate degli edifici tra educazione civica e integrazione: ecco ‘Ritorno alle origini’

Le facciate degli edifici del circolo San Giovanni si tingono di mille colori: ecco ‘Ritorno alle origini’ un progetto finanziato dalla fondazione Cassa di risparmio di Terni e Narni volto alla riqualificazione delle scuole attraverso l’arte.

Ritorno alle origini Il progetto ha previsto la realizzazione di un’opera muraria in ogni edificio che compone il circolo San Giovanni. Come oggetto dei dipinti tematiche che spaziano dalla democrazia all’integrazione, dal rispetto della natura alla centralità della cultura toccando inoltre il tema dell’amicizia, del viaggio e della gentilezza. «L’idea nasce dalla riflessione inerente il periodo di emergenza epidemiologica – afferma il direttore dei Servizi generali e amministrativi, dott. Sara Sbardella – e l’impatto che ha avuto sugli alunni, privandoli di una quotidianità certa, nella quale un punto di riferimento era ed è rappresentato dalla scuola. Con ‘Ritorno alle origini’ si è pensato alla riqualificazione delle facciate principali degli edifici come strumento per creare un ambiente accogliente e sorprendente agli occhi dei bambini».  Il 29 settembre alle ore 11 presso lo spazio esterno della direzione didattica statale San Giovanni di Terni si terrà l’inaugurazione dell’iniziativa.

Arte e riqualificazione Per realizzare il prodotto artistico è stata incaricata la pittrice romana Alessandra Carloni: «Ho deciso -dichiara l’artista – di rappresentare le tematiche commissionatemi ricorrendo ad un protagonista che è una costante nelle mie opere: un ragazzo sognatore, perciò privo degli occhi, immerso in un’atmosfera onirica e fiabesca in cui tutto si sviluppa». Un’iniziativa per i bambini e per la didattica: «’Ritorno alle origini’ si fa mezzo per trattare la disciplina dell’educazione civica attraverso l’arte – afferma il dirigente scolastico, professoressa Teresa Assunta Fiorillo – disciplina trasversale che abbraccia lo studio della costituzione, lo sviluppo sostenibile e la cittadinanza digitale, per le scuole di ogni ordine e grado, infanzia compresa».

I commenti sono chiusi.