lunedì 18 febbraio - Aggiornato alle 03:03

Gubbio, Papa Benedetto ha acceso l’albero di Natale più grande del mondo

Ha sfiorato un tablet e, grazie alla rete, il Papa, dall'appartamento in Vaticano ha acceso il sistema di illuminazione dell'albero più grande del mondo

di MA.T.

Ha sfiorato un tablet e, grazie alla rete, il Papa, dall’appartamento in Vaticano ha acceso il sistema di illuminazione dell’albero più grande del mondo. 250 punti luminosi di colore verde, 750 metri di altezza per 450 di larghezza, con una stella di mille metri di superficie, fanno di questo albero acceso per la 31esima volta un guinnes dei primati, conquistato nel 1991. Ha pensato alla luce come metafora di salvezza, Papa Benedetto nel suo messaggio che ha rivolto ai fedeli collegati con Gubbio via web e via tv.

Il messaggio del Papa Lo sguardo di ognuno «sappia tendere verso l’alto e rivolgersi a Dio, che mai ci dimentica» ha detto il Papa prendendo a simbolo la propensione verso il cielo dell’albero proprio come la preghiera. «Anche noi abbiamo bisogno di una luce che illumini il cammino della nostra vita e ci dia speranza, specialmente in questo tempo in cui sentiamo in modo particolare il peso delle difficoltà, dei problemi, delle sofferenze e un velo di tenebra sembra avvolgerci», così il pensiero del Papa è andato ai giorni difficili che l’Italia ed il mondo intero stanno vivendo a pochi giorni dal Natale: «Che ciascuno di noi sappia portare un pò di luce negli ambienti in cui vive, in famiglia, al lavoro, nel quartiere, nei Paesi, nelle Città. Ciascuno sia una luce per chi gli sta accanto, esca dall’egoismo che spesso chiude il cuore e spinge a pensare solo a se stessi, doni un pò di attenzione all’altro, un pò di amore. Ogni piccolo gesto di bontà è come una luce di questo grande Albero. Insieme alle altre luci è capace di illuminare l’oscurità della notte, anche quella più buia».

Alcune curiosità In piazza 40 Martiri il Comune ha allestito un maxischermo. Nel 2005 furono tutti gli eugubini che vivono in diversi Paesi del mondo ad accendere, virtualmente via internet, l’Albero di Natale più grande del mondo. Collegamenti via internet sono stati attivati con gli eugubini all’estero, dagli Usa, dal Lussemburgo, dall’Africa e da altre parti del pianeta . L’Albero è nato come omaggio al patrono di Gubbio, Sant’Ubaldo, di cui ricorre quest’anno, l’850/o anniversario della morte. Le luci resteranno accese fino al 10 gennaio 2012

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.