martedì 19 novembre - Aggiornato alle 01:22

Gest-Gesenu, l’amministratore delegato Stefano Farabbi pronto alle dimissioni dopo l’ok al bilancio

Indiscrezioni parlano di un possibile passo indietro dopo l’approvazione prevista nei prossimi giorni

Gli uffici di Gesenu

di Daniele Bovi

La decisione sarebbe stata presa e il passo verrebbe compiuto dopo l’approvazione del bilancio, prevista nei prossimi giorni: secondo le indiscrezioni che circolano in queste ore l’amministratore delegato di Gest-Gesenu, Stefano Farabbi, sarebbe pronto a dimettersi e a lasciare dunque la guida dell’azienda presa nel luglio di un anno fa. Una mossa che alcune fonti, nell’ambiente, danno per cosa fatta anche se al momento non ci sono passi ufficiali. In tutto ciò il sindaco di Perugia Andrea Romizi nei prossimi giorni dovrà risolvere anche un altro problema, quello del rinnovo del consiglio di amministrazione di Gesenu. Il presidente Luca Marconi e Alessandro Formica sono in scadenza e contestualmente all’approvazione del bilancio prevista entro il 30 giugno (Alessandra Fagotti, altro membro del cda, ha già mollato da qualche mese) il primo cittadino dovrà prendere una decisione. Le scelte sono due: confermarli entrambi (sempre che vogliano restare, il che è tutt’altro che scontato) e riempire la casella lasciata vuota da Fagotti oppure cambiare tutto. Sul fronte impianti, questa mattina alle 11.30 il nuovo responsabile del settore, Luciano Piacenti, accompagnerà la stampa a Pietramelina per mostrare gli interventi di manutenzione straordinari fatti sull’impianto, comunicare quando potranno essere nuovamente conferiti i rifiuti e gli step di adeguamento successivi.

Twitter @DanieleBovi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.