mercoledì 1 luglio - Aggiornato alle 23:04

Frecciarossa a Terontola, Melasecche: «Regione valuterà fattibilità tecnico-economica»

Incontro a Perugia nella sede dell’assessorato: «Sarebbe ulteriore soluzione per l’area del Trasimeno e non solo»

Un treno Frecciarossa

di D.B.

Per il momento si tratta solo della disponibilità a prendere in considerazione l’ipotesi, peraltro da parte solo di una delle parti in causa. Lunedì nella sede dell’assessorato ai Trasporti di piazza Partigiani, a Perugia, Enrico Melasecche ha ricevuto il sindaco di Cortona Luciano Meoni, quello di Tuoro Maria Elena Minciaroni, il senatore della Lega Luca Briziarelli, il consigliere regionale della Toscana Marco Casucci e quello umbro Eugenio Rondini per parlare dell’eventualità di una fermata del Frecciarossa Perugia-Milano-Torino delle 5.30 anche a Terontola. La stazione è uno snodo di grande importanza non sono per quella zona della Toscana ma anche per l’area del Trasimeno e del Perugino, e infatti ad avanzare la richiesta nei giorni scorsi era stato anche il sindaco di Magione Giacomo Chiodini, presidente dell’Unione dei Comuni del Trasimeno.

La proposta Melasecche durante l’incontro ha spiegato che la Regione è disponibile a valutare la fattibilità tecnica ed economica dell’idea la quale, dice Meoni in una nota della Lega (dallo scorso maggio anche nel Comune toscano ha vinto il centrodestra), «avrebbe un indubbio ritorno positivo anche per un importante territorio umbro come il Trasimeno». «Siamo assolutamente favorevoli alla proposta – dicono Briziarelli e Rondini ricordando che quello di lunedì è il terzo incontro sul tema organizzato dal Comune toscano – perché una fermata a Terontola si aggiungerebbe a quella di Chiusi, così da permettere un accesso sia a nord che a sud, arricchendo l’offerta delle soluzioni a disposizione delle comunità del Trasimeno e non solo». Nelle prossime settimane se ne saprà qualcosa in più, anche se il futuro stesso del Frecciarossa Perugia-Milano, confermato per il momento, è tutto da valutare sul lungo periodo sulla base di quelle che saranno le scelte della giunta, che vuole puntare a migliori collegamenti verso Roma e Firenze.

Twitter @DanieleBovi

I commenti sono chiusi.