mercoledì 12 dicembre - Aggiornato alle 15:18

Forza Italia, Berlusconi sceglie Nevi e Modena: nuovi incarichi su alimentare e sociale

Raffaele Nevi

Nuovi incarichi per gli esponenti di Forza Italia Raffaele Nevi e Fiammetta Modena. Silvio Berlusconi infatti li ha scelti come responsabili nei settori della sicurezza alimentare e della cooperazione sociale del partito.

Le scelte Le decisioni del leader di Forza Italia arrivano su proposta del responsabile nazionale dei dipartimenti di Forza Italia, Francesco Giro. Le nomine riguardano l’avvocato Cosimo Izzo responsabile per l’Artigianato, il professor Severino Nappi per le Politiche del Sud, l’architetto Silvio Ferraguti per i Lavori pubblici, la senatrice Maria Rizzotti per la Medicina di genere, il senatore Domenico Scilipoti per la Tutela dei consumatori, Raffaele Nevi per la Sicurezza alimentare e la difesa del cibo italiano, Fiammetta Modena alla Cooperazione sociale, terzo settore e no profit, il professor Gianfranco Polillo per Roma Capitale. Giro ha nominato come viceresponsabile nazionale dei dipartimenti di Forza Italia il senatore Andrea Mandelli con delega all’organizzazione.

Post su Facebook «Poco fa il presidente Berlusconi – ha commentato su Facebook Nevi – mi ha nominato responsabile nazionale del dipartimento di Forza Italia per la sicurezza alimentare e la difesa del cibo italiano nel modo. Non vi nascondo che sono molto felice e non vedo l’ora di iniziare a lavorare su un tema di grandissima attualità da cui dipende il futuro sviluppo dell’industria agroalimentare della nostra regione e del nostro Paese e l’immagine dell’Italia nel mondo. Non so se sarò all’altezza, ma vi assicuro che mi impegnerò al massimo. Consentitemi di ringraziare le molte persone che hanno contribuito alla mia nomina. Innanzitutto la nostra coordinatrice regionale Catia Polidori, l’onorevole Francesco Giro (responsabile nazionale dei dipartimenti), l’onorevole Antonio Tajani, e tanti altri amici che hanno voluto spendere delle buone parole su di me con il presidente. Infine sono contento doppiamente perché il presidente ha nominato anche la mia amica Fiammetta Modena responsabile del dipartimento che si occupa di welfare. L’Umbria c’è».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.