martedì 24 ottobre - Aggiornato alle 11:44

Foligno, morto l’avvocato Ariodante Picuti: ha presieduto la Quintana e difeso le vittime del ‘mostro’

Si è spento a 93 anni dopo una vita tra Foro e politica: è stato il primo vicepresidente del Consiglio regionale e sindaco di Nocera

Ariodante Picuti (foto dal profilo Flickr del figlio Giovanni)

Una vita tra giustizia e politica, quella di Ariodante Picuti, morto martedì a Foligno all’età di 93 anni. Avvocato, col figlio Giovanni ha rappresentato gratuitamente in Aula le famiglie delle vittime di Luigi Chiatti, il cosiddetto ‘mostro di Foligno’. Ma l’altra passione di Picuti senior è sempre stata la politica. Da sempre esponente della Democrazia cristiana, ha rivestito il ruolo di primo vicepresidente del Consiglio regionale dell’Umbria. A età ben più avanzata, nel 1985, è stato eletto sindaco di Nocera Umbra. Radicatissimo a Foligno, si può dire che ha rivestito le due più prestigiose cariche cittadine non elettive: quella di presidente del Foligno Calcio e soprattutto quella di presidente dell’Ente Giostra della Quintana, della quale è poi diventato presidente emerito. I funerali saranno celebrati giovedì 12 ottobre, alle 15.30, nella chiesa della Madonna del Pianto di Foligno.

La Quintana «Foligno perde un uomo di grande valore morale e culturale» dice il sindaco Nando Mismetti: «È una grande perdita per la città». Un ricordo è arrivato ovviamente anche dall’attuale presidente dell’Ente Domenico Metelli (Picuti ha ricoperto l’incarico dal 1978 al 1996): «Sono profondamente addolorato, oggi abbiamo perso un padre, un pilastro, il simbolo della Quintana. Ariodante ha creato con infinità passione la Quintana moderna. Ci è stato vicino fino all’ultimo e lo scorso anno, in occasione dei festeggiamenti del Settantennale, era sul palco insieme a me a dimostrare ancora una volta l’amore per la sua Quintana».

Marini «Con la scomparsa dell’avvocato Ariodante Picuti – dice la presidente della Regione Catiuscia Marini – l’Umbria perde un personaggio di rilevante spessore morale e culturale. Oltre che un grande protagonista del Foro è stato un politico di particolare rilievo sin dall’avvio del regionalismo umbro, eletto in Consiglio regionale dalla sua istituzione nel 1970. Ma Ariodante Picuti – prosegue la presidente – è stato anche un grande animatore della vita culturale e sociale umbra e di Foligno ricoprendo per molti anni la carica di Presidente dell’Ente Giostra della Quintana, sapendo valorizzare questa manifestazione storica fatta conoscere, grazie al suo impegno, anche fuori dall’Umbria».

Porzi «Esprimo, a nome mio e di tutta l’Assemblea legislativa dell’Umbria, profondo cordoglio – dice poi la presidente del consiglio regionale Donatella Porzi – per la scomparsa dell’avvocato Ariodante Picuti, figura storica e di riferimento per la nostra regione a livello politico, professionale e culturale. Ho potuto apprezzare personalmente la figura e l’intelligenza di Ariodante Picuti, che ha amato la nostra regione, servendola attraverso un impegno diretto e generoso come consigliere regionale. Ma Ariodante Picuti si è distinto anche nella professione, che ha sempre svolto a tutela dei più deboli. Esprimo dunque il cordoglio alla famiglia di Ariodante, ai figli Giovanni e Maria Romana, sottolineando che l’Umbria perde una figura di riferimento a livello culturale, sociale e politico».

Sereni «Esprimo il mio profondo cordoglio per la scomparsa del carissimo Ariodante Picuti, grande professionista e politico intelligente e appassionato, sempre impegnato per la città di Foligno e per l’Umbria». Così Marina Sereni, vicepresidente della Camera dei deputati.

Una replica a “Foligno, morto l’avvocato Ariodante Picuti: ha presieduto la Quintana e difeso le vittime del ‘mostro’”

  1. Giuseppe metelli ha detto:

    Sono molto addolorato per la scomparsa del caro amico ariodante che lascia un grande ricordo nella nostra città<per tutto ciò che ha rappresentato un fraterno abbraccio alla famiglia Giuseppe metelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *