Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 26 settembre - Aggiornato alle 01:15

Festival della birra trasloca da Foligno a Spoleto: stand in piazza e al corso, masterclass a palazzo Mauri

Dal 4 al 6 settembre ‘Cotta o Cruda… mai nuda’ sbarca nella parte più alta del centro storico: «Evento rimodellato per norme anti Covid»

Il festival della birra edizione 2019

Stand nella parte alta del centro storico di Spoleto, ossia tra piazza Pianciani e piazza della Libertà lungo l’asse di corso Mazzini. E masterclass a Palazzo Mauri. Queste le location scelte per il festival internazionale della birra artigianale Cotta o Cruda… mai nuda dall’organizzatrice Cristiana Mariani e dall’assessore alla cultura Ada Urbani pronte al taglio del nastro della decima edizione della manifestazione, che sbarca per la prima volta a Spoleto dopo aver animato per nove anni Foligno. L’appuntamento con le birre artigianali è fissato dal 4 al 6 settembre, quando a Spoleto sono anche i programma gli Spoleto-Norcia bike days, ossia l’iniziativa con cui l’Mtb club conta di contenere almeno in parte l’annullamento causa Covid 19 della Spoleto-Norcia in mountain bike.

«Ho scelto Spoleto prima dell’emergenza sanitaria, avviando i contatti già inizio anno – ha spiegato Mariani – e trattandosi del decennale ho voluto, insieme all’amministrazione comunale, confermare la manifestazione» ha detto Mariani, spiegando contestualmente che per la pandemia «l’impianto iniziale l’abbiamo dovuto necessariamente rimodellare per adeguarci alle disposizioni anti Covid, privilegiando un’impostazione più culturale e di conoscenza della birra artigianale, introducendo momenti di incontro e di approfondimento, senza però rinunciare alla parte degustativa e agli abbinamenti con il cibo».

Palazzo Mauri ospiterà le masterclass sulle birre artigianali e le degustazioni guidate organizzate in collaborazione con Assosomelier, ma Cotta o Cruda… mai nuda prevede anche i ‘Percorsi birrai’, dei veri e propri viaggi di accompagnamento alla scoperta del variegato mondo della birra artigianale, mentre saranno direttamente gli stand a organizzare gli showcooking proponendo abbinamenti di cibo e birra, oltreché piccoli eventi musicali. A dire che «pur con le difficoltà del momento l’organizzazione della manifestazione sta andando avanti molto bene» è stata ieri l’assessore alla cultura Ada Urbani, secondo cui a Spoleto si prepara ad accogliere «una manifestazione già affermata e conosciuta, ma che può ulteriormente crescere insieme alla città».

I commenti sono chiusi.