Currently set to Index
Currently set to Follow
venerdì 3 dicembre - Aggiornato alle 00:23

Draghi è tornato a Città della Pieve dopo il primo giro di consultazioni

Premier incaricato nella villa a confine tra Umbria e Toscana insieme alla moglie

La villa di Draghi a Città della Pieve (foto Umbria24)

Anche sabato sera Mario Draghi è tornato nel casolare di Città della Pieve, come certifica la pattuglia dei carabinieri ferma di fronte alla villa del premier incaricato che si è sempre rifugiato nelle colline a confine tra Umbria e Toscana dopo le giornate trascorse a Roma per il primo giro di consultazioni coi partiti.

GIRI IN PANDA E RENZI IN ELICOTTERO

Draghi a Città della Pieve In paese, naturalmente, l’ex presidente della Banca centrale europea non si è più visto, mentre alcuni residenti hanno avvistato la moglie, che si trova quindi con lui nel casolare acquistato nel 2009 nell’ambito di una gara pubblica indetta dal Comune di Città della Pieve. Naturalmente Draghi, spiegano dall’Arma, può spostarsi liberamente tra Roma e l’Umbria per motivi di lavoro e così sarà anche dall’8 febbraio quando sull’intera provincia di Perugia, compreso il borgo in cui vive con la consorte da più di dieci anni, scatterà la zona rossa rafforzata dalla chiusura delle scuole.

I commenti sono chiusi.