Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 28 gennaio - Aggiornato alle 10:59

Da Perugia si vola a Cluj Napoca, gongola l’aeroporto: supereremo i 300 mila passeggeri

La programmazione invernale conferma il volo su Londra Stansted, Malta, Palermo, Catania e Tirana

©Fabrizio Troccoli

Quando sta per concludersi la stagione estiva, l’aeroporto di Perugia annuncia la programmazione autunnale con un nuovo volo e conferme. Prima di conoscere le intenzione di Sase, la società che gestisce l’aeroporto perugino, va ricordato che fino alla fine di ottobre, sarà possibile volare da e per Londra Heathrow (British Airways), Rotterdam (Transavia), Trapani (Albastar), Bruxelles, Bucarest, Barcellona, Vienna, Brindisi e Cagliari (Ryanair). La programmazione invernale vedrà l’attivazione dei nuovi collegamenti Wizz air su Cluj Napoca, Romania, oltre alla conferma dei voli da e per Londra Stansted, Malta, Palermo, Catania (Ryanair) e Tirana (operati sia da Wizz air che da Albawings).

Numeri e aspettative Dando un’occhiata ai numeri si registrano incrementi di passeggeri anche a settembre. La Sase ha infatti reso noto che con 47.828 passeggeri transitati la crescita sul 2019 è del 119% (i passeggeri furono 21.870), mentre sul 2015 (anno del precedente record) si attesta al +41%. Nei primi nove mesi dell’anno è stato registrato «un traffico “record”, con 291.290 passeggeri transitati (+74% sul 2019), che – si legge in una nota della società che gestisce lo scalo – hanno permesso di superare con tre mesi di anticipo il precedente record annuale del 2015, quando in 12 mesi furono registrati 274.028 passeggeri», è quanto riporta Sase. Con gli otto nuovi collegamenti introdotti nella stagione estiva 2022 (che hanno portato a 16 le destinazioni collegate al “San Francesco d’Assisi” e ad oltre 80 i voli di linea settimanali operativi su Perugia) «e grazie ad una ripresa del traffico aereo sopra ad ogni aspettativa – ancora Sase -, le proiezioni al 31 dicembre portano la Sase a stimare un traffico annuale superiore ai 300 mila passeggeri».

I commenti sono chiusi.