domenica 31 maggio - Aggiornato alle 12:24

Covid-19, Banca d’Italia finanzia l’allestimento dell’ospedale da campo

Stanziati 9,5 milioni per cinque regioni tra cui l’Umbria a cui sarà fornita anche la strumentazione sanitaria necessaria

Ignazio Visco

L’allestimento di un ospedale di campo in Umbria dotato di strumentazione sanitaria idonea alla gestione dei pazienti Covid-19.

Questo l’intervento per il territorio finanziato della Banca d’Italia che lunedì sera ha reso nota la decisione di stanziare 9,5 milioni per cinque regioni tra cui l’Umbria per contribuire al contrasto al Coronavirus, facendo salire a 65 milioni l’intervento di Palazzo Koch per l’emergenza sanitaria. «I progetti da sostenere sono stati individuati grazie alla collaborazione tra le Direzioni locali e le Presidenze delle Regioni» si legge nella nota di Bankit, mentre da Palazzo Donini spiegano che i dettagli dell’ospedale da campo, a cui ha lavorato la Protezione civile umbra, saranno resi noti in una conferenza stampa.

I commenti sono chiusi.