Currently set to Index
Currently set to Follow
venerdì 28 gennaio - Aggiornato alle 07:35

Covid-19 a scuola: crescita marcata dei contagi tra gli alunni. «Vaccini: 1.200 posti in più ogni giorno»

Regione corre ai ripari dopo la raffica di prenotazioni e dal 6 al 31 dicembre apre le agende per ulteriori 30 mila somministrazioni

©Fabrizio Troccoli

Dopo la flessione dei giorni scorsi tornano a crescere, anche marcatamente, i contagi di Covid-19 all’interno della scuole dell’Umbria. Sì, perché l’ultimo aggiornamento fornito dalla Regione, che fotografa l’andamento epidemiologico al 3 dicembre, segnala 67 alunni positivi, contro i 27 contati il 30 novembre scorso, con un incremento percentuale del 148 per cento.

Covid nelle scuole dell’Umbria In particolare, si contano 27 bimbi positivi alla scuola primaria, 16 all’asilo, 13 alle medie, nove alle superiore e due sullo scuola bus. Contestualmente aumentano significativamente i cluster, cioè quando in una classe si verificano due o più casi di Covid-19, che passano dai 6 del 30 novembre ai 16 del 3 dicembre. Aumentano naturalmente anche le classi in isolamento, che sono 32 , di cui la metà nelle scuole dell’infanzia, mentre quattro giorni fa erano 25. Da un punto di vista territoriale, inoltre, quasi la metà della classi in isolamento si trovano nei distretti di Perugia e Foligno, dove se ne contano sette ciascuno, mentre Terni si ferma a cinque, Assisi a quattro, mentre due classi in isolamento si rilevano in ognuno dei distretti di Città di Castello, Todi-Marsciano, Spoleto e Orvieto. Non ci sono particolari variazioni, invece, sul fronte del personale scolastico positivo al Covid, dove si registrano nove casi di positività, contro gli otto del 30 novembre.

Sabato mattina, poi, la Regione Umbria ha reso noto di aver «messo a punto una programmazione per aumentare l’offerta delle vaccinazioni anticovid fino al 31 dicembre. A partire da lunedì 6 dicembre – si legge in una nota dell’ente – saranno aperte le agende con oltre 30 mila posti in aggiunta a quelli già disponibili per le prenotazioni»: ossia 1.200 somministrazioni in più al giorno.

I commenti sono chiusi.