lunedì 18 febbraio - Aggiornato alle 03:19

Cosa fare dopo le superiori, uno spettacolo per capirlo e una opzione: l’Its Academy

Sette eventi di orientamento che coinvolgono 1200 studenti per Perugia, Assisi, Gubbio, Marsciano e Todi

cof

Con questa prospettiva è in corso nel mese di gennaio il tour teatrale di orientamento “It’s my life”, organizzato da Its Umbria Academy in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale per l’Umbria, che coinvolgerà 1200 studenti.

GUARDA IL VIDEO

L’appuntamento L’iniziativa, che coinvolge i territori dei comuni di Perugia, Assisi, Gubbio, Marsciano e Todi, è realizzata con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. Nel corso degli eventi gli studenti delle scuole superiori hanno l’opportunità di partecipare a dei workshop di orientamento alla formazione post diploma realizzato con una formula interattiva, divertente e multimediale. Sul palco il Teatro educativo, un gruppo di attori professionisti specializzato nella comunicazione di contenuti didattici, educativi e orientativi. Il tour rientra nell’ambito delle attività di orientamento realizzate da Its Umbria Academy, l’accademia tecnica di alta specializzazione post diploma, punto di riferimento umbro della formazione terziaria professionalizzante, promosso dal Ministero dell’Istruzione e dalla Regione Umbria con l’obiettivo di formare giovani che, senza rinunciare ad una solida base di conoscenze tecnico scientifiche, ambiscono ad una didattica mirata al mondo del lavoro, dinamica e di taglio prevalentemente applicativo, in costante raccordo con il mondo delle imprese.

PER CAPIRNE DI PIU’

I particolari “It’s my life” costituisce l’occasione per portare in scena una riflessione sulle opportunità che la società offre ai giovani per potersi qualificare, specializzare e collocare nel mondo del lavoro, sugli strumenti e sulle tecniche per orientarsi dopo il diploma, sui motivi per iscriversi a uno dei percorsi formativi di specializzazione di ITS Umbria Academy (Meccatronica, Biotecnologie, Agroalimentare, Impresa digitale, Sistema Casa e Turismo) e sulle opportunità che questi aprono ai giovani in termini di inserimento occupazionale qualificato. Lo spettacolo rappresenta soprattutto un’occasione per stimolare i partecipanti ad aspirare a qualcosa di concreto, progettando il proprio percorso professionale in base ad un equilibrio tra sogno, aspirazioni personali e fabbisogni delle realtà produttive del territorio.

I commenti sono chiusi.