mercoledì 16 ottobre - Aggiornato alle 17:18

Con la solidarietà del Duomo di Firenze pronto il centro di comunità di San Pellegrino

Finiti i lavori nei moduli prefabbricati vicino alle casette, sabato messa inaugurale dell’arcivescovo Boccardo

Centro di comunità Caritas a San Pellegrino

È stata la generosità dell’Opera del Duomo di Firenze ad alimentare il cantiere per la realizzazione del centro di comunità di San Pellegrino di Norcia, dove sono terminati i lavori e sabato è in programma l’inaugurazione con la consegna ai terremotati della frazione più sconquassata dal terremoto di tre anni fa.

La struttura prefabbricata di 156 metri quadri è stata installata vicino all’insediamento delle casette e sarà raggiunta il 12 ottobre da una processione che partirà dalla chiesa parrocchiale distrutta dal sisma. A officiare la messa nel centro di comunità sarà direttamente l’arcivescovo Renato Boccardo insieme all’arciprete di Norcia don Mario Rufini. Dopo la fine dei lavori nella seconda chiesta riaperta dopo il terremoto, monsignor Boccardo indica il nuovo prefabbricato come un «un segno ulteriore della vicinanza dell’Archidiocesi alle popolazioni terremotate. Sono davvero contento – ha detto – che dopo tante questioni burocratiche riusciamo finalmente a offrire agli abitanti di San Pellegrino un luogo idoneo per le celebrazioni e per i vari momenti di preghiera. A nome dell’intera Chiesa di Spoleto-Norcia, ringrazio l’Opera del Duomo di Firenze che con generosità ha reso possibile realizzare questo luogo di culto».

I commenti sono chiusi.