Currently set to Index
Currently set to Follow
domenica 22 maggio - Aggiornato alle 18:10

Città di Castello, tesoretto da 7.500 euro per tendere la mano alle associazioni culturali

Bando scadrà a metà febbraio, l’assessore: «Unico criterio è la promozione del patrimonio della cittadina stessa»

di G.O.

Il Comune di Città di Castello mette a disposizione 7.500 euro per la promozione del patrimonio artistico e storico della cittadina. Il bando pubblicato dall’ente mira a sostenere tutte quelle attività di animazione culturale, gestite da associazioni con sede nel territorio comunale che, tra l’aprile e il dicembre 2021, hanno messo in atto iniziative per promuovere il patrimonio cittadino.

Tesoretto per tendere la mano alle associazioni culturali Dopo la lunga esperienza della mostra Raffaello giovane a Città di Castello e il suo sguardo, l’amministrazione allarga le braccia nei confronti di tutte quelle manifestazioni «di natura specificatamente culturale, sia generiche sia collegate alle due identità prevalenti del nostro territorio, il Rinascimento e la Contemporaneità», come dichiara l’assessora alla cultura Michela Botteghi. Il fondo è indirizzato anche a tutte quelle realtà che hanno svolto anche attività collaterali rispetto alla mostra incentrata sul maestro urbinate, non vengono posti limiti di alcun tipo né in merito alla forma d’espressione artistica né al contenuto stesso, l’unico criterio è la promozione del patrimonio della cittadina stessa. Per quanto riguarda i dettagli del bando, vale la pena riportare che l’importo del contributo non supererà il totale delle spese sostenute per le singole manifestazioni, possono essere però inseriti nelle spese i costi sostenuti per assicurare il rispetto delle misure anti-Covid. Le domande potranno essere presentate esclusivamente online sul sito entro le 12 del 15 febbraio. I contributi saranno assegnati fino all’esaurimento.

I commenti sono chiusi.