domenica 15 dicembre - Aggiornato alle 07:23

Cimiteri di Terni, dalle lapidi ai cancelli fino ai bagni via a interventi per 175 mila euro

Accordo quadro per primo stralcio lavori, gara d’appalto manutenzioni per 365 giorni o fino a esaurimento budget

 

di M. R.

Via alla selezione del miglior offerente, tramite gara Mepa, per eseguire nell’arco di 365 giorni interventi di manutenzione ordinaria e pronto intervento presso il cimitero di Terni. È quanto prevede l’accordo quadro elaborato dalla direzione competente del Comune di Terni e deliberato giorni fa dalla giunta comunale, prima del rimpasto.

Cimitero urbano e suburbani Per il primo stralcio, Palazzo Spada ha messo a disposizione 174 mila 800 euro e si riserva di cessare i rapporti con la ditta che si aggiudicherà l’appalto, all’esaurimento del budget in anticipo sulla scadenza del patto. Dopo il sopralluogo della commissione consiliare, le denunce di incuria griffate Melasecche e Musacchi e il certosino lavoro della direzione guidata dall’ingegner Nannurelli Federico, con task force dedicata, ecco la lista degli interventi messi a bando: riparazione di piccole opere d’arte; sistemazione dei manti di copertura dei padiglioni; impermeabilizzazioni;  rifacimento dei bagni pubblici; interventi su opere lapidee e pavimentazioni rovinate; riparazione di cancelli, parapetti, e barre automatiche d’accesso; installazione di dissuasori per volatili. Nel caso di pericoli per la pubblica incolumità interventi urgenti in un paio di ore.

I commenti sono chiusi.