Quantcast
giovedì 27 gennaio - Aggiornato alle 05:38

Centro federale di canottaggio a Piediluco, oltre 1,5 mln di investimenti: lavori al via da settembre

di Mar. Ros.

Dovrebbero partire a fine estate i lavori di riqualificazione e adeguamento del centro federale di Piediluco. Lo scorso 8 febbraio è arrivato l’ok della conferenza dei servizi. Completato il quadro delle questioni burocratiche, il cantiere può essere aperto ma solo al termine della stagione sportiva di canottaggio, quindi presumibilmente il prossimo settembre.

Fotogallery

Le interviste al sindaco Di Girolamo e al presidente Fic Giuseppe Abbagnale: video

Centro remiero «Sei lotti d’intervento – ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Stefano Bucari, nel corso della conferenza stampa di presentazione -, entro il mese di marzo sarà approvato dalla giunta  il progetto definitivo del primo (300 mila euro) che riguarda la messa a norma delle strutture, poi la federazione italiana di canottaggio programmerà le fasi attuative, sotto la sorveglianza del Comune. Il progetto già noto è da 1 milione e 300 mila euro ma nelle opere di riqualificazione rientrano ulteriori 286 mila euro che riguardano per 200 mila la realizzazione di campi boa pubblici sulle sponde del lago  e, per 86 mila, il potenziamento del Centro remiero finanziato da Ast».

Federazione italiana canottaggio Soddisfatti per il passo in avanti compiuto, i principali protagonisti. Giovedì mattina a palazzo Spada c’era anche il presidente della Fic Giuseppe Abbagnale: «Questo intervento – ha detto – faceva parte del mio programma elettorale, conto di vederlo realizzato a prescindere dal fatto che io sia ancora presidente della federazione oppure no (l’attuale mandato scade nel 2016) anche in vista delle Olimpiadi 2024; il prossimo anno – spiega – sapremo definitivamente se saranno affidate all’Italia, fosse Roma non è escluso che Piediluco possa giocare un ruolo di supporto. Per completare il sogno dovrei veder realizzata anche la foresteria, assolutamente funzionale all’attività del Centro e utile agli atleti».

Piediluco Sarà adeguato il parco, i percorsi attrezzati, saranno abbattute le barriere architettoniche e sarà realizzato un ascensore, in loco brillerà un nuovo impianto di illuminazione e sarà adeguato il percorso sentieristico che collega Piediluco alla Cascata delle marmore. Altri interventi (40 mila euro) sono previsti sul campo di regata. Il lotto più consistente è l’ultimo, il sesto, quello da 760 mila euro che saranno impiegati per la realizzazione di una nuova carpenteria metallica, di un nuovo ricovero per le imbarcazioni, la foresteria e un parcheggio.

Comune di Terni «Questo progetto – ha detto l’assessore allo sport Emilio Giacchetti – consolida i rapporti di Palazzo Spada con la Federazione e testimonia l’attenzione del territorio verso il canottaggio e la volontà di mantenere qui il Centro federale». «Oggi – ha dichiarato il primo cittadino Leopoldo Di Girolamo – dimostriamo di aver compiuto un significativo passo in avanti rispetto ad una realtà per la quale abbiamo speso tante energie politiche e ed economiche. L’investimento riveste una straordinaria importanza anche perché vede coinvolti più soggetti».

Twitter @martarosati28

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.