Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 15 aprile - Aggiornato alle 01:00

Caso Suarez, Rocca patteggia un anno. Indette elezioni per il rettore, un solo candidato per il cda

Prima sentenza sull’esame farsa nel giorno in cui Gambini decreta il percorso per il voto escludendo chi è stato sospeso dopo la vicenda del bomber

©️Fabrizio Troccoli Riproduzione Riservata

di Chiara Fabrizi e Daniele Bovi

Arriva la prima sentenza sul caso «dell’esame farsa» del bomber Luis Suarez. Il professor Lorenzo Rocca mercoledì mattina ha patteggiato un anno con pena sospesa. Si tratta di uno dei docenti dell’Università per Stranieri che lo scorso 17 settembre ha esaminato il bomber del Barcellona nell’ambito della prova per la certificazione linguistica superata dal calciatore e finita al centro dell’inchiesta della procura di Perugia.

«SUAREZ AMMETTE»

Rocca patteggia un anno Rocca, nella ricostruzione accusatoria dei pm Paolo Abbritti e Giampaolo Mocetti, era accusato di falso e rivelazione nell’ambito del fascicolo che coinvolge anche l’ex rettrice Giuliana Grego Bolli e l’ex direttore generale dell’ateneo Simone Olivieri, oltreché la prof Stefania Spina che ha preparato Suarez all’esame. La sua posizione, a cui nel giro di poche ore il gip aveva revocato la misura cautelare interdittiva, è stata stralciata dal fascicolo principale, di cui si attende a giorni l’avviso di conclusione indagini per gli altri. Tra i destinatari degli avvisi di garanzia notificati lo scorso 4 dicembre anche il direttore sportivo della Juve, Fabio Paratici, oltreché alcuni avvocati che assistono il club.

LA STRANIERI VERSO LE ELEZIONI

Elezioni Intanto con un decreto del decano, la professoressa Dianella Gambini, sono state indette le elezioni per il nuovo rettore. Il documento conferma il percorso verso il voto – accelerato in alcuni punti – discusso negli scorsi giorni in Senato accademico: il 31 marzo si terrà il primo turno con possibilità per agli aventi diritto di esprimere la propria preferenza, dalle 9 alle 18, esclusivamente online attraverso la piattaforma Eligo. Quanto alle candidature, andranno presentate – insieme a curriculum e programma – entro il le 13 del 19 marzo.

COME SARÀ ELETTO IL RETTORE: LE NUOVE REGOLE

Le regole Lo stesso giorno sul sito dell’Ateneo saranno pubblicati gli elenchi degli aventi diritto al voto, dai quali saranno esclusi tutti quelli che, «anche solo in via cautelare», sono stati sospesi dal servizio per gli ormai ben noti fatti legati al caso Suarez. La campagna elettorale (soprattutto online) si svolgerà dal 20 al 29 marzo. Le operazioni di scrutinio saranno trasmesse in diretta streaming e in caso non venga raggiunta la maggioranza assoluta, il secondo turno si terrà il 6 aprile con le stesse modalità; e se anche questo non dovesse bastare, il ballottaggio si terrà il 9 aprile tra i due candidati che hanno riportato più voti.

Il cda Per giovedì inoltre è in programma la seduta straordinaria del Senato accademico in cui si parlerà della ricostituzione del consiglio di amministrazione, falcidiato dalle dimissioni negli ultimi mesi. Mercoledì sono scaduti i termini per presentare le candidature da parte dei docenti di prima fascia e di quelli di lingua e cultura italiana. Sul tavolo di Palazzo Gallenga è arrivata solo quella di Daniele Piccini per i prof ordinari, mentre per i docenti di lingua non si è presentato nessuno. Quanto basta, però, per far tornare operativo uno degli organismi chiave della Stranieri.

@chilodice e @DanieleBovi

 

I commenti sono chiusi.