Quantcast
sabato 22 gennaio - Aggiornato alle 21:07

Caso Boccali-«La vita in diretta», il giornalista di «Panorama»: «Invito il sindaco ad un confronto»

di Daniele Bovi
Segui @DanieleBovi

«Invito Boccali ad un confronto pubblico dove, come e quando vuole lui». All’altro capo del telefono c’è il giornalista di Panorama Carmelo Abbate, finito nel mirino del sindaco di Perugia Wadimiro Boccali che mercoledì, con una conferenza stampa a palazzo dei Priori, ha reso noto di voler querelare la trasmissione di Rai1 «La vita in diretta» e lo stesso Abbate, ospite giovedì scorso di Mara Venier. In quell’occasione il giornalista, parlando dell’omicidio di via Ricci e della situazione perugina, ha detto frasi che non sono per nulla piaciute al sindaco che, «dopo giorni di riflessione», vuol procedere per vie legali. «Come rispondo  a Boccali? Io – dice Abbate a Umbria24 – rispondo invitando il sindaco di Perugia ad un confronto pubblico dove, come e quando vuole lui».

Confronto aperto «Un confronto – continua – aperto al pubblico e alla stampa sul merito delle opinioni che ho espresso nel corso della puntata de “La vita in diretta”. Spero che ci si confronti perché le opinioni sono di stimolo ad un dibattito condotto non in malafede ma in buonafede, senza pregiudiziali. Alle opinioni si risponde con le opinioni e con i fatti, non con le querele». Alla domanda su come Abbate si sia fatto quest’opinione decisamente poco lusinghiera a proposito del capoluogo umbro, il giornalista di Panorama risponde così: «Leggendo i vostri giornali quotidianamente da un anno a questo parte». Insomma, il guanto di sfida è lanciato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.