martedì 24 ottobre - Aggiornato alle 11:43

Sei cani maltrattati e abbandonati: sindaco di Montefranco gli trova famiglia all’isola d’Elba

Tre donne hanno preso i cuccioli dopo le cure, a consegnarli a Livorno direttamente la prima cittadina del borgo

Le tre donne dell'Isola d'Elba che hanno adottato i cuccioli

Sei cuccioli di cani abbandonati ad agosto nella zona di Montefranco con chiari segni di maltrattamento e denutrizione sono stati affidate a tre donne residenti all’Isola dell’Elba. Ad accompagnarli fino a Livorno per consegnarli alle loro nuove famiglie è stato direttamente il sindaco del piccolo borgo della Valnerina, Rachele Taccalozzi.

Curati al canile sanitario della Asl e poi ospitati nel rifugio di San Gemini, con cui è convenzionato il Comune di Montefranco, con l’operazione organizzato dalla prima cittadina, i sei cuccioli avranno non soltanto una vita dignitosa, ma permetteranno un risparmio annuo stimato in circa 10 mila euro allo stesso ente, che avrebbe dovuto farsi carico dei costi di sostentamento dei sei cani. «La legge regionale dell’Umbriaa – spiega Taccalozzi – prevede che debba esserci passaggio diretto tra ente proprietario e adottante, per cui io stessa ho trasportato ieri i sei cuccioli fino a Livorno dove c’è stata la consegna alle nuove proprietarie e la speranza di una nuova vita per i cani: per noi è una grande soddisfazione aver risolto positivamente questa vicenda».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *