martedì 17 settembre - Aggiornato alle 19:22

Brunello Cucinelli è ‘The best dressed 2019’ nella lista Vanity Fair

«È vero, ‘gli abiti non sono semplicemente abiti’, ma parlano di noi e rivelano chi siamo»

di Maurizio Troccoli

Non ama il verde e, da quel che si mormora, neppure il nero, forse. Ma ama la sobrietà. Ed è convinto che un’abito racconti molto più di noi di quello che immaginiamo. A proposito di racconti poi, ha detto che quando la madre, da ragazzino gli regalò un pantalone di velluto verde, lui lo andò a seppellire nel giardino. Come ha anche detto che lui vuole essere seppellito in un pullover blu di cachemire. E’ Brunello Cucinelli, finito nell’ambita lista ‘The best dressed 2019’ di Vanity Fair. Il re del cachemire nel mondo, il custode di Solomeo in Umbria, colui che considera Gianni Agnelli una icona di stile e la gentilezza la più nobile espressione dell’uomo.  «Ringrazio con affetto – ha scritto Cucinelli sul suo profilo Instagram – Radhika Jones e gli amici di Vanity Fair per avermi incluso nella lista ‘Best dressed 2019’. È vero, ‘gli abiti non sono semplicemente abiti’, ma parlano di noi e rivelano chi siamo. Ho sempre pensato allo stile come a qualcosa di garbato e amabile, alla semplicità come fattore di bellezza e alla gentilezza come una cosa nobile che trasmettiamo agli altri con gli abiti che indossiamo».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Ringrazio con affetto Radhika Jones e gli amici di «Vanity Fair» per avermi incluso nella lista “Best dressed 2019”. È vero, “gli abiti non sono semplicemente abiti”, ma parlano di noi e rivelano chi siamo. Ho sempre pensato allo stile come a qualcosa di garbato e amabile, alla semplicità come fattore di bellezza e alla gentilezza come una cosa nobile che trasmettiamo agli altri con gli abiti che indossiamo. A heartfelt thank you to Radhika Jones and friends from Vanity Fair for including me on the “Best dressed 2019” list. It is true that, “Clothes are never really just clothes” but they express and reveal who we are. I have always thought of style as something gracious and lovable, simplicity as a factor of beauty and kindness as something noble that we transmit to others through the clothes we wear. @radhikajones @vanityfair #VFBestDressed #brunellocucinelli #cucinelli

Un post condiviso da Brunello Cucinelli (@brunellocucinelli) in data:

Brunello Cucinelli è nella lista ‘The best dressed 2019 insieme a Marc Jacobs, Diane Keaton, Zoe Kravitz, Serge Ibaka, Celine Dion, Jeremy O. Harris, Rami Malek, Priyanka Chopra Jonas, Chloe Sevigny, Gemma Chan, Maershala Ali. Ecco chi sono tutti i selezionati, vai all’elenco. 

I commenti sono chiusi.