Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 27 febbraio - Aggiornato alle 10:59

Bretella Ast-San Carlo, bonifica bellica: dal 3 marzo via alle indagini, anche in terreni privati

Scattano anche i rilievi archeologici, geognostici e le analisi di laboratorio per i successivi livelli di progettazione dell’infrastruttura

di M. R.

Nuovo passo in avanti verso la realizzazione della bretella di collegamento tra l’acciaieria Ast e la zona di San Carlo a Terni. Acquisite le autorizzazioni del caso, il Comune di Terni fa scattare le operazioni di rilievo ed indagine previste; saranno effettuate anche all’interno di terreni privati, avranno inizio il prossimo 3 marzo e dovrebbero terminare entro il 15 aprile. In particolare, nel periodo indicato, personale del Comune di Terni e quello delle ditte affidatarie dei servizi in questione effettueranno le operazioni di bonifica sistematica terrestre da ordigni bellici, nonché indagini e controlli di tipo archeologico e indagini geognostiche e di laboratorio, azioni necessarie per i successivi livelli di progettazione dell’infrastruttura.

Bretella Ast-San Carlo In caso di avverse condizioni meteorologiche o di altre cause che dovessero prolungare il periodo di svolgimento delle misurazioni ed indagini, il Responsabile unico del procedimento provvederà a comunicare le variazioni delle date sopra indicate e/o eventuali proroghe dovessero rendersi necessarie. Allo stesso modo, è già messo nero su bianco che si provvederà all’indennizzo dei danni eventualmente provocati a legittime preesistenze sui terreni per l’esecuzione delle indagini. I proprietari dei terreni interessati, sono stati raggiunti in questi giorni da una comunicazione del Comune dedicata. Per il Comune di Terni sono autorizzati ad intervenire: ing. Leonardo Donati, geom. Maurizio Mezzasalma, geom. Fabrizio Sabatini, geom. Marco Cannata. Assieme a loro, interverranno tecnici e professionisti di Coger di Coronella Gennaro, Soc. Coop. Archeolab, Tecna Srl, Geoplanning Servizi per il Territorio Srl, Ecocontrol Srl e­­­ il Geol. Alessandro Ricciardi. Espletare la gara d’appalto lavori entro il 31 dicembre 2021 quindi aprire il cantiere da 2 milioni e mezzo di euro nei primi mesi del 2022 resta l’obiettivo di Palazzo Spada.

I commenti sono chiusi.