Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 7 dicembre - Aggiornato alle 17:30

Borse di studio della Regione per quasi 25 mila tra bimbi e adolescenti

Pubblicata la graduatoria della misura da 6,5 milioni interamente finanziata dal Fondo sociale europeo

©Fabrizio Troccoli

Sono quasi 25 mila gli studenti delle scuole primarie e secondarie dell’Umbria, compresi quelli iscritti alle paritarie, che sono stati ammessi alle borse di studio finanziate dalla Regione. In particolare, si tratta di una misura che costerà 6,5 milioni, tutti provenienti dal Fondo sociale europeo, e che vengono ripartiti in contributi di 150 euro per i piccoli delle elementari, mentre si sale a 250 euro per gli alunni delle medie e a 400 per gli studenti delle superiori. La graduatoria è stata pubblicata da Sviluppumbria.

Borse di studio della Regione per quasi 25 mila Si tratta del secondo anno in cui l’assessorato all’Istruzione prevede la misura, che evidentemente piace alle famiglie. Per il bando che ha introdotto le borse di studio nel 2021, infatti, il numero dei beneficiari è stato di poco superiore ai 17 mila, mentre quest’anno alla fine gli ammessi sono stati 24.638 studenti di cui 9.739 alunni della scuola primaria, 6.657 della secondaria di primo grado e 8.242 della secondaria di secondo grado. In una nota, l’assessore Paola Agabiti sottolinea che «sostenere le famiglie nella crescita dei ragazzi è imprescindibile per una società che vuole garantire pari opportunità e ha rappresentato una priorità sin dall’inizio del mio mandato. In questa direzione vanno i contributi per la partecipazione ai centri estivi, per i quali è attualmente aperta la piattaforma per la trasmissione della domanda, il rimborso delle rette per la partecipazione di bambini da 0 a 6 anni ai servizi socio-educativi e alle scuole dell’infanzia, e non ultimi gli incentivi alla pratica dell’attività sportiva dei quali è prevista l’attivazione nei prossimi giorni».

I commenti sono chiusi.