domenica 23 febbraio - Aggiornato alle 02:56

Ausl Umbria 2, ok all’assunzione di undici radiologi. A Orvieto arrivano cinque nuovi specialisti

Il commissario straordinario De Fino firma la delibera. A Orvieto in arrivo cinque nuovi specialisti

«Una prima risposta per far fronte alla carenza di personale ed implementare la dotazione organica del dipartimento di Diagnostica per immagini». Così la Ausl Umbria 2 definisce l’ingresso di undici nuovi dirigenti medici di Radiodiagnostica. E’ quanto definisce la delibera 17 firmata martedì dal nuovo commissario straordinario dell’Azienda, Massimo De Fino. In seguito a una analisi sul fabbisogno di personale effettuata in questi giorni nei servizi e nei reparti ospedalieri, la direzione dell’azienda sanitaria ha deciso di portare da otto ad undici il numero di radiologi da assumere con contratto a tempo indeterminato.

I contratti Tali assunzioni risultano coerenti con il ‘Piano Triennale Fabbisogno Personale 2019/2021’ e compatibili dal punto di vista economico. Con la delibera del commissario straordinario si è deciso quindi «di utilizzare la graduatoria esistente, che prevedeva l’ingresso di otto dirigenti medici della disciplina di Radiodiagnostica, per coprire tre ulteriori posizioni vacanti restituendo piena funzionalità ed operatività ai reparti delle strutture ospedaliere di Foligno, Spoleto, Narni-Amelia e Orvieto, dove si risolverà in via definitiva la carenza di personale con l’ingresso di cinque specialisti, e garantendo quindi risposte efficaci ed efficienti ai pazienti. Tale misura rientra in un ampio piano di assunzione di nuove figure professionali e di stabilizzazione del personale precario programmato dalla nuova direzione aziendale e già concordato in sede regionale».

I commenti sono chiusi.