Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 27 novembre - Aggiornato alle 01:02

A Silvana Benigno sarà intitolata una sala di Villa Graziani: «Scrigno di storia, cultura e ora anche memoria»

L’iniziativa voluta dal Comune di San Giustino che apporrà anche una targa commemorativa per la mamma coraggio

Silvana Benigno

La Sala del Camino di Villa Graziani intitolata a Silvana Benigno, morta il 24 gennaio 2020 dopo aver lottato a lungo contro una malattia, diventando un esempio per altre persone, tanto che è stata insignita dell’onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica italiana. Lo ha annunciato il Comune di San Giustino che, come ogni anno, ha illuminato di rosa il manufatto del Settecento nel mese della prevenzione del tumore al seno, ma che quest’anno ha deciso di compiere un’altra iniziativa simbolica «che – si legge in una nota dell’amministrazione comunale – ci sta particolarmente a cuore». L’intitolazione della Sala del Camino a Silvana Benigno e l’apposizione di una targa commemorativa è stata programmata per sabato 30 ottobre alle 11.30 come «dovuto riconoscimento per la dedizione e l’impegno con cui Benigno ha sostenuto e promosso la ricerca». La Sala del Camino di Villa Graziani «è di grande pregio, ha ospitato eventi e iniziative importanti, perché come uno scrigno – è scritto nella nota del Comune di San Giustino raccoglie la storia, la cultura e l’arte del nostro territorio e, da sabato, la memoria cara di Mamma Coraggio. Ringraziamo i familiari per il consenso a tale proposta».

I commenti sono chiusi.