lunedì 26 settembre 2016 - Aggiornato alle 22:44
21 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 17:15

Assisi, Proietti pensa alla giunta: i nomi in pole. «Sarà una rivoluzione nel nome della competenza»

Dieci giorni per fare la squadra: tra i papabili secondo le indiscrezioni Cavallucci, Lunghi, Stoppini, Masciolini, Pettirossi e Corazzi. Il neo-sindaco: «Cambiamento sarà inarrestabile»

Assisi, Proietti pensa alla giunta: i nomi in pole. «Sarà una rivoluzione nel nome della competenza»
La festa nel comitato elettorale (foto F.Troccoli)

di Daniele Bovi

Mentre lungo le stradine di Assisi il giorno dopo il ballottaggio che ha incoronato Stefania Proietti scorre il veleno, il neo-sindaco è al lavoro per comporre la squadra che governerà la città fino al 2021. I posti buoni sono cinque e almeno tre di questi, secondo quanto si spiega in queste ore, dovrebbero essere quasi certamente ad appannaggio del Pd che ha appoggiato la corsa della civica Proietti. Dentro dovrebbe esserci Veronica Cavallucci, la più votata (181 le preferenze) della lista civica «Assisi domani» che ha sostenuto la corsa di Proietti; altro nome buono quello di Valter Stoppini, recordman di preferenze per il Pd (551) anche se non sarebbe interessato al posto in giunta. Papabile, sponsorizzata dal duo Gianpiero Bocci-Donatella Porzi, la dem Federica Lunghi, che ha portato a casa 219 preferenze. Nome buono è anche quello di Federico Masciolini (246 voti), ‘mariniano’, che ha però l’handicap di essersi astenuto quando il direttivo Pd si è dovuto esprimere sulla candidatura di Proietti (per lui si parla anche di un posto da capogruppo). Tra le altre figure che vengono indicate in queste ore anche quelle di un’altra ddm come Francesca Corazzi (243 voti) e del collega Simone Pettirossi (228 voti).

IL VESCOVO: «SONO STATO CALUNNIATO»
TUTTI I NUMERI DEL BALLOTTAGGIO
VIDEO: INTERVISTA A PROIETTI

Il voto dei territori Tornando con l’attenzione ai numeri del ballottaggio, per il neo-sindaco è stata una serata di gloria in quasi tutte le le aree del comune. Nei sette seggi del centro, che cinque anni fa avevano incoronato Claudio Ricci e che valgono circa il 20 per cento dei voti validi, Bartolini vince solo in uno mentre negli altri Proietti centra le sue percentuali migliori, con oltre il 60 per cento dei voti anche se il record è al seggio 30, cioè a Sterpeto, con il 70,2 per cento. In netta controtendenza invece Porziano, dove la candidata coglie solo il 28 per cento. Bartolini va oltre il 50 per cento solo in 12 seggi su 32 riuscendo a tenere nel suo fortino, cioè Santa Maria degli Angeli dove vince in ben sei seggi. Poi vittorie qua e là a Tordandrea e a Rivotorto; per il resto, Proietti dilaga: a Capodacqua prende il 53,5 per cento, a Viole il 58 per cento, a Torchiagina il 61,6, a Costa di Trex il 58,5, nei tre seggi di Petrignano dal 55 al 64 e a Palazzo dal 53 al 60.

VIDEO: INTERVISTA A BARTOLINI
FOTO: I FESTEGGIAMENTI
VIDEO: LA TELEFONATA DI RENZI
TUTTE LE PREFERENZE

Proietti e Ricci Il giorno dopo il voto Proietti parla di «svolta epocale» e rivolgendosi ai suoi lettori dice che «insieme abbiamo scritto una pagina di storia. Il rinnovamento parte da qui e sarà inarrestabile». Il neosindaco assicura che l’amministrazione «sarà una casa di vetro» e che «vedrà per la prima volta tanti volti nuovi, giovani e preparati che insieme si impegneranno per rendere grande Assisi. Sarà una rivoluzione nel nome della competenza e della buona politica». A parlare lunedì è anche uno dei grandi sconfitti di questa tornata elettorale, ovvero Claudio Ricci che con la ‘sua’ Patrizia Buini ha portato a casa appena il 3,5 per cento. «Non mi aggiungo alle polemiche. I partiti di centrodestra – dice – hanno legittimamente e in modo totalmente autonomo scelto un loro candidato e il peso di questa scelta ha determinato il candidato che è arrivato al secondo turno, in una situazione frammentata ove numerosi hanno, altrettanto legittimante, pensato di candidarsi a sindaco. Per quanto mi atteneva ho ritenuto opportuno sostenere un sindaco e una lista civica di candidati nuovi in politica ed espressione del cambiamento che, sono certo, potranno dare un significato contributo di idee al territorio di Assisi».

Twitter @DanieleBovi

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250