lunedì 26 settembre 2016 - Aggiornato alle 02:12
19 settembre 2016 Ultimo aggiornamento alle 18:14

Antenne di Miranda, la denuncia della Lega: «Commissionate analisi, ma non ci danno risultati»

Il consigliere regionale Fiorini: «L'azienda umbra a cui ci siamo rivolti dice che non può consegnarceli». E i residenti: «Eravamo presenti durante i controlli, anche noi non capiamo»

Antenne di Miranda, la denuncia della Lega: «Commissionate analisi, ma non ci danno risultati»

di Massimo Colonna

«Abbiamo chiesto delle rivelazioni ad una azienda umbra sui dati relativi all’elettromagnetismo di Miranda. Ad un certo punto però, quando i risultati erano pronti, ci è stato detto che non potevano più consegnarceli. A questo punto siamo preoccupati, ma non ci fermeremo qui di certo». A lanciare la denuncia sul caso Miranda è Emanuele Fiorini, capogruppo in consiglio regionale della Lega Nord. In conferenza stampa Fiorini fa il punto della situazione anche alla presenza di alcuni residenti del paesino ternano e alla vigilia del consiglio comunale sul tema.

L’azienda «Noi – spiega Fiorini – allertati dai cittadini e dal comitato locale avevamo annunciato il conferimento di un incarico per la misurazione del livello di elettrosmog nella zona di Miranda ad una società del settore. L’intenzione era di esaminare i dati rilevati da un soggetto tecnico esperto, anche in un’ottica di confronto con quelli verificati dagli enti deputati al controllo ed avere così un quadro chiaro. Purtroppo tutto ciò non sarà, al momento, possibile».

Lo stop Qualcosa però è andato storto. «Avevamo preso contatti con una società umbra del settore. La società si era dichiarata disponibile a svolgere l’incarico e ci aveva fornito ampie rassicurazioni sulla fattibilità dello studio. Era stato concordato anche il prezzo delle rilevazioni e della relazione tecnica. Il 14 settembre due tecnici della società sono andati sul posto insieme al sottoscritto, ad un membro del comitato e ad un cittadino. Sono state effettuate le misurazioni in ben cinque posti diversi. Al momento dei saluti, dopo aver terminato le misurazioni, ci hanno detto che a breve ci avrebbero fornito i risultati. Inaspettatamente, il pomeriggio dello stesso giorno, abbiamo ricevuto una telefonata con cui un preposto della società incaricata ci informava che, per ragioni tecniche e amministrative che sinceramente non abbiamo compreso, non sarebbe stato più possibile fornirci la perizia né i dati rilevati. Nonostante le nostre insistenze, il loro rifiuto a fornirci i dati è stato netto».

Il comitato Alla conferenza presenti anche alcuni residenti di Miranda ed esponenti del comitato locale. «Anche noi eravamo presenti a quelle misurazioni. I tecnici ci sono sembrati molto professionali e disponibili al confronto. Poi però certo se i dati non escono fuori noi siamo sempre più preoccupati. Ci chiediamo come mai non possono essere pubblicati».

La Lega prosegue «A questo punto – chiude Fiorini – valuteremo l’esito del consiglio comunale di Terni, ma continueremo comunque a fare i nostri passi: convocheremo in audizione in seconda commissione della Regione il direttore generale Arpa Walter Ganapini, affinchè relazioni con il necessario e richiesto rigore sulle verifiche svolte. Daremo incarico ad un’altra società del settore, di fuori regione, affinchè proceda a misurazioni autonome dei fenomeni di elettromagnetismo e ci fornisca così una perizia, magari giurata in tribunale, che possiamo definire “terza” che dia un quadro quanto più possibile effettivo del livello di elettrosmog sul territorio di Miranda. Infine ci batteremo in consiglio regionale per la modifica della legge regionale 14-6-02 n.9 sull’elettromagnetismo, in quanto datata e dunque non più idonea».

@tulhaidetto

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250