domenica 25 settembre 2016 - Aggiornato alle 22:52
19 agosto 2016 Ultimo aggiornamento alle 16:42

Amelia, all’arena cinematografica estiva è il turno di ‘Non essere cattivo’ e ‘Pranzo di Ferragosto’

Al chiostro di San Francesco prosegue la rassegna curata da 'Oltre il visibile'

Amelia, all’arena cinematografica estiva è il turno di ‘Non essere cattivo’ e ‘Pranzo di Ferragosto’

Riprende per l’ultimo rush finale l’arena cinematografica estiva di scena nel suggestivo chiostro di San Francesco ad Amelia. Venerdì 19 agosto alle 21 l’associazione Oltre il visibile. che organizza la rassegna insieme al Comune, propone la proiezione di Non essere cattivo, film del 2015 diretto da Claudio Caligari, il terzo e ultimo lungometraggio del regista. A presentarlo sarà Gianfranco Tomei, docente di Psicologia sociale e della Comunicazione, Università La Sapienza di Roma. Non essere cattivo è la storia di Cesare (Luca Martinelli) e Vittorio (Alessandro Borghi), legati da una forte amicizia virile che resiste anche quando i loro destini si separano con Vittorio cerca di salvarsi e di integrarsi attraverso il lavoro, mentre Cesare affonda nell’inferno della droga e dello spaccio. Non essere cattivo è ambientato a metà degli anni Novanta, perché, secondo il regista, «è il momento in cui muore il mondo pasoliniano». Sabato 20 agosto, sempre alle 21, il regista Gianni Di Gregorio presenterà al pubblico il suo gioiello: Pranzo di ferragosto, film del 2008 scritto, diretto ed interpretato dallo stesso Di Gregorio, qui all’esordio nella regia. Il film racconta la storia di Gianni costretto, suo malgrado, a dare asilo a tre anziane signore nell’appartamento che divide con la madre. Tra capricci, ripicche e smemorataggini si avvia a preparare per tutte il pranzo di ferragosto. Presentato alla Mostra del cinema di Venezia, il film ha vinto il Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis”. Di Gregorio è stato premiato come miglior regista esordiente dell’anno da entrambi i maggiori riconoscimenti cinematografici italiani, i David di Donatello e i Nastri d’argento.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250