giovedì 29 settembre 2016 - Aggiornato alle 05:19
24 aprile 2016 Ultimo aggiornamento alle 16:27

All’improvviso in Piazza S. Pietro spunta Papa Francesco: perugina fortunata in confessione da lui

Come qualunque sacerdote prende posto in mezzo al colonnato del Bernini e confessa i ragazzi. Letizia Speziali, 15enne perugina è stata la fortunata accolta da lui. Il suo racconto

All’improvviso in Piazza S. Pietro spunta Papa Francesco: perugina fortunata in confessione da lui

MULTIMEDIA

Guarda il video

di M.T.

E’ all’improvviso, sabato, in mezzo al colonnato di piazza San Pietro, tra i sacerdoti, ne spunta uno speciale.

VIDEO: «ECCO COSA MI HA DETTO»

La fortunata E’ Papa Francesco che prende posto come tutti gli altri sacerdoti e inizia a confessare i ragazzi che sono presenti. Tra questi c’è una fortunata perugina di cui ha diffuso la notizia tramite Facebook, Paolo Tardio, giornalista di Umbria Radio. Si tratta di Letizia Speziali, di 15 anni, di Corciano che ha immediatamente cambiato la sua immagine di profilo con lo sfondo di Papa Francesco. La si vede sorridente in confessione con il Papa.

La testimonianza «Non avrei neppure voluto confessarmi – è il racconto che la giovane fa a Paolo Tardio di Umbria Radio,  ma all’improvviso un sacerdote mi ha chiamato e mi ha messo in fila. Ero nella fila per confessarsi dal Papa. Arrivata da lui sono scoppiata a piangere per l’emozione e per le cose che avevo da dire. Ma il Papa mi ha detto che non voleva vedermi piangere e che i ragazzi come me devono sorridere. Mi ha chiesto da dove venivo e, quando ho detto Perugia, il Papa ha detto: ‘La città dei Baci’». «Poi mi ha chiesto di pregare per lui».

La sorpresa Papa Francesco ha nuovamente sorpreso tutti i presenti che mai si sarebbero aspettati di avere una occasione di questo tipo. Subito dopo avere preso posto lungo il colonnato del Bernini che in questa occasione della ‘giornata giubilare dei ragazzi’ si è trasformato in un confessionale a cielo aperto, con al collo la stola viola delle confessioni, si è messo, appunto a confessare, i ragazzi di età compresa tra i 13 e i 16 anni. E’ rimasto a confessare dalle 11.30 circa, fino alle 12,45, quando è rientrato a Santa Marta. La giornata giubilare dei ragazzi è continuata fino a sera. In serata la grande festa allo stadio olimpico.

La messa di domenica Durante la messa di domenica mattina dedicata ai giovani, Papa Francesco si rivolge ai Ragazzi «Non accontentatevi della mediocrità, di ‘vivacchiare’  – riporta il sito francescano Sanfrancescopatronoditalia con un articolo a firma di Alessandro Guarasci – stando comodi e seduti». Da Francesco, un invito a costruire il futuro «insieme agli altri e per gli altri, mai contro qualcun altro”, basando tutto sull’amore “carta d’identità del cristiano».

E’ libero chi sceglie il bene Francesco invita i giovani a scegliere sempre e comunque il bene. Dunque, «la libertà non è poter sempre fare quello che mi va: questo rende chiusi, distanti, impedisce di essere amici aperti e sinceri; non è vero che quando io sto bene tutto va bene». E allora, ecco che bisogna saper distinguere, fa capire il Papa, perché, «è libero chi sceglie il bene, chi cerca quello che piace a Dio, anche se è faticoso. Ma solo con scelte coraggiose e forti si realizzano i sogni più grandi, quelli per cui vale la pena di spendere la vita».

La felicità non è un’app, non ha prezzo Le scelte che quindi i ragazzi sono chiamati a fare, sono definite dal Papa “coraggiose e forti”, perché solo con esse «si realizzano i sogni più grandi, quelli per cui vale la pena di spendere la vita».

Dunque, no alla “mediocrità” «Non fidatevi di chi vi distrae dalla vera ricchezza, che siete voi, dicendovi che la vita è bella solo se si hanno molte cose; diffidate di chi vuol farvi credere che valete quando vi mascherate da forti, come gli eroi dei film, o quando portate abiti all’ultima moda. La vostra felicità non ha prezzo e non si commercia; non è una ‘app’ che si scarica sul telefonino: nemmeno la versione più aggiornata potrà aiutarvi a diventare liberi e grandi nell’amore».

Il servizio completo su Sanfrancesco.org

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250