sabato 1 ottobre 2016 - Aggiornato alle 09:00
1 settembre 2016 Ultimo aggiornamento alle 20:11

Al vaglio nuova viabilità di Piediluco, Piccinini: «Prima si convochi assemblea pubblica»

Interrogazione urgente del consigliere Pd dopo il caso del maxi ingorgo

Al vaglio nuova viabilità di Piediluco, Piccinini: «Prima si convochi assemblea pubblica»
Piediluco

«Assemblea pubblica per partecipare le modifiche alla viabilità nell’abitato di Piediluco». È direttamente un’interrogazione urgente depositata dal consigliere comunale Sandro Piccinini (Pd) a chiedere alla giunta di Terni di condividere coi residenti l’ordinanza che disciplinerà l’accesso e il transito nella località lacustre da settembre.

Le criticità di Piediluco In particolare, nell’atto presentato dall’esponente di maggioranza vengono anche evidenziate una lunga serie di criticità patite durante la stagione estiva: «L’ordinanza scaduta il 31 agosto non ha fornito le giuste risposte in termini di viabilità e vivibilità di Piediluco, anche considerando che la vigilanza nel periodo in questione è stata purtroppo molto carente». Una criticità, questa, segnalata nei giorni scorsi anche dal coordinatore del circolo Pd del paese, Alberto Carotti, infuriato per l’ingorgo causato da un’automobilista che dopo aver parcheggiato l’auto in malo modo è salito su un battello per pranzare sull’altra sponda del lago.

Al vaglio nuova viabilità Le criticità segnalate da Piccinini, però, vanno anche oltre: «La segnaletica orizzontale presente è inesistente, quella verticale è ormai obsoleta e non chiara tanto che quando l’ ordinanza estiva è entrata in vigore gli stessi uffici non sono stati in grado di cambiare la segnaletica in tempo, creando ulteriore confusione». Del resto il consigliere di maggioranza evidenzia come «alcune proposte avanzate in passato non sono state minimamente prese in considerazione, come quella di installare un pannello a messaggio variabile o in alternativa un varco o una semplice telecamera in una zona dove infrazioni, abusi e pericoli per l’incolumità pubblica sono stati notevoli».

«Prima si convochi assemblea pubblica» Da qui le richieste all’amministrazione comunale guidata dal sindaco Leopoldo Di Girolamo che, riferisce lo stesso democratico, sta vagliando nuove soluzioni di viabilità in vista della nuova ordinanza: «Risulta che gli uffici stiano predisponendo una modifica radicale della viabilità di Piediluco, come il senso unico h24 oppure doppio senso ma con l’eliminazione degli stalli di sosta in via IV novembre e in via Noceta parte via Salvati. Il provvedimento – avvisa Piccinini – deve essere prima condiviso con la popolazione residenti e i commercianti presenti lungo le vie in questione, attraverso un’assemblea pubblica con la partecipazione del sindaco e dell’assessore competente».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250