domenica 25 settembre 2016 - Aggiornato alle 17:41
28 aprile 2016 Ultimo aggiornamento alle 19:32

Aeroporto, pronto l’avviso pubblico per il nuovo presidente. A fine maggio riunione dei soci

I tempi rispetto a quanto preventivato nelle settimane scorse slittano di circa un mese. Cda fissato per il 9

Aeroporto, pronto l’avviso pubblico per il nuovo presidente. A fine maggio riunione dei soci
Passeggeri all'interno dello scalo (foto F.Troccoli)

di Daniele Bovi

Le ultime limature e poi l’avviso sarà pubblicato sul sito dell’aeroporto, anche se per la scelta del nuovo presidente i tempi sono un po’ più lunghi rispetto a quelli preventivati qualche settimana fa. Dopo le dimissioni di Mario Fagotti e il doppio colpo assestato da Alitalia e Ryanair infatti, quel che rimane del cda di Sase aveva indicato come termine per la scelta del nuovo numero uno quello di fine aprile. Venerdì infatti, benché non fosse stata convocata ufficialmente, si sarebbe dovuta tenere l’assemblea dei soci dello scalo. Un appuntamento spostato alla fine di maggio, mentre il 9 si dovrebbe tenere la riunione del consiglio di amministrazione, del quale fanno parte ormai solo il presidente pro-tempore, ovvero il numero uno della Camera di commercio di Perugia Giorgio Mencaroni, e il direttore generale di Sviluppumbria Mauro Agostini per conto della Regione.

LA PREOCCUPAZIONE DEI SINDACATI

Il futuro dello scalo Un consiglio di amministrazione nel corso del quale si dovrebbe anche cominciare a parlare delle linee guida per l’individuazione, ovviamente attraverso una procedura pubblica, del partner privato dello scalo al quale sarà venduta parte del pacchetto azionario (o tutto, ma sulle percentuali ancora la discussione è in alto mare). Tenere l’assemblea dei soci a fine maggio oltre che garantire tempi meno stretti rispetto a quelli preventivati per la scelta del presidente, permetterà alla compagine di vedere che piega prenderanno le trattative con Alitalia, condotte insieme all’Abruzzo, per cercare di salvare almeno in parte il collegamento aereo con Roma Fiumicino. A palazzo Donini, sede della giunta regionale, sono ottimisti anche se con tutta probabilità il numero dei collegamenti (fino ai giorni scorsi 3 al giorno 7 giorni su 7) sarà drasticamente ridotto.

UM Rimanendo in tema di trasporti, martedì si è tenuta la riunione del consiglio di amministrazione di Umbria mobilità holding, ovvero la società frutto dello scorporo che si occupa di tutto ciò che non riguarda il trasporto dei passeggeri nella regione (in mano a Busitalia). Dopo le notizie dei giorni scorsi che hanno visto, nell’ambito di un’inchiesta condotta dalla procura della Repubblica di Perugia, l’inserimento nel registro degli indagati del numero uno della società, il dirigente di palazzo Donini Lucio Caporizzi, i soci hanno confermato la fiducia in quest’ultimo.

Twitter @DanieleBovi

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250