domenica 25 settembre 2016 - Aggiornato alle 14:16
13 luglio 2016 Ultimo aggiornamento alle 15:39

Ad Assisi un nuovo strumento ai cittadini per segnalare disservizi e disagi

#migliorassisi è tra le prime iniziative lanciate dal neo sindaco Stefania Proietti

Ad Assisi un nuovo strumento ai cittadini per segnalare disservizi e disagi

I cittadini di Assisi potranno comunicare direttamente con l’amministrazione comunale per segnalare eventuali disservizi nel territorio o disagi. E’ il nuovo strumento avviato dall’amministrazione comunale.

La nota del Comune «Il totale stato di abbandono in cui abbiamo trovato la nostra città, da ascrivere totalmente alla passata amministrazione – afferma il sindaco Stefania Proietti – è dimostrato dalle continue segnalazioni dei cittadini, che finalmente hanno trovato amministratori che rispondono. Abbiamo predisposto, in pochi giorni, un sistema di segnalazione dei disagi e dei disservizi in cui i cittadini possono diventare facilmente le prime sentinelle del territorio. L’hashtag e la mail ci permettono di agire in fretta ma questo solo in attesa che venga terminato il sistema informativo già in fase di costruzione sul nostro sito istituzionale che diverrà sistema di segnalazione ufficiale. Nostro dovere e responsabilità sarà poi rispondere velocemente e concretamente».

Come fare In una nota il Comune stila un elenco di segnalazioni che è possibile inviare:: disservizi alla pubblica illuminazione, incuria di aree verdi e spazi comuni, necessità di taglio dell’erba, disservizi legati a pulizia, decoro e raccolta rifiuti, dissesti della viabilità e marciapiedi, con particolare attenzione alle situazioni che possono determinare pericolo per le persone e ogni eventuale ostacolo all’accessibilità da parte di tutti. Come fare per inviare una segnalazione? Pubblicare un semplice post o tweet dal tuo profilo Facebook o Twitter inserendo l’hashtag #migliorassisi o inviare una mail all’indirizzo migliorassisi@comune.assisi.pg.it. Il Comune assicura: «Leggeremo in tempo reale la segnalazione e provvederemo al più presto a risolvere il problema».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250