lunedì 26 settembre 2016 - Aggiornato alle 14:15
8 maggio 2016 Ultimo aggiornamento alle 14:27

Acquedotto Valnerina-Terni, attivisti green difendono il fiume Nera: sit-in al cantiere

Decine di manifestanti a Terria per dire «No all’opera», striscioni anche sul ponte

Acquedotto Valnerina-Terni, attivisti green difendono il fiume Nera: sit-in al cantiere

MULTIMEDIA

Guarda le foto

Detto fatto, i membri del coordinamento ‘No acquedotto’, domenica mattina si sono ritrovati a Terria, nei pressi del cantiere, muniti di striscioni e amplificazione ma anche pietanze per condividere la tavola oltre che le ragioni della protesta.

Fotogallery

Acquedotto Scheggino-Pentima I messaggi sempre gli stessi: il comitato che si oppone all’opera milionaria definita ‘magna’ dal Servizio idrico integrato, chiede con forza l’intervento sulle perdite dell’attuale sistema di approvvigionamento d’acqua, anche se rispetto a questo e alle ragioni del progetto idraulico l’ingegnere Paolo Rueca aveva già risposto.

Coordinamento ‘No acquedotto’ Parole che non convincono gli attivisti green che non mancano di esporre scritte su abitazioni e luoghi pubblici, uno striscione è apparso anche sul ponte di Terria ed è ben visibile dalla statale Valnerina procedendo in direzione Scheggino. Tra i menifestanti, domenica mattina, c’erano anche gli esponenti del M5s, il consigliere regionale Andrea Liberati e quello del Comune di Terni Thomas De Luca.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250